Motomondiale 2020, ufficiale: ecco il nuovo calendario!

Dorna pubblica il calendario ufficiale del Motomondiale 2020. Doppio appuntamento a Misano, Le Mans entra all’ultimo minuto!

La partenza del Gran Premio d'Australia di MotoGP (Foto Robert Cianflone/Getty Images)
La partenza del Gran Premio di MotoGP (Foto Robert Cianflone/Getty Images)

Il nuovo calendario del Motomondiale 2020 è stato finalmente diramato. Come annunciato da settimane si comincerà a Jerez il 19 luglio. I Gran Premi delle Americhe, di Argentina, Thailandia e della Malesia saranno confermati entro il 31 luglio. Le date degli eventi e l’eventuale presenza di pubblico sono decisioni soggette all’evolversi della pandemia e alla politica adottata dai singoli governi che ospiteranno il campionato.

Doppio appuntamento a Jerez, poi gara singola a Brno prima di un altro doppio round in Austria il 16 e 23 agosto. Dopo due settimane di pausa, ci sarà un altro doppio appuntamento, questa volta al Misano World Circuit Marco Simoncelli. Il 13 settembre si celebrerà il Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini e sette giorni più tardi sarà il momento del Gran Premio dell’Emilia Romagna e della Riviera di Rimini.

Il 27 settembre assisteremo al GP di Catalunya, poi dopo una breve pausa sarà la volta di Le Mans che entra in calendario a sorpresa. Si chiuderà con un doppio appuntamento ad Aragon e a Valencia, a meno che non si deciderà di correre qualche Gran Premio oltre i confini d’Europa. Con questo calendario sono già stati pianificati 13 Gran Premi. Il conto alla rovescia per rivedere i nostri beniamini può finalmente ufficialmente cominciare!

Il nuovo calendario ufficiale del Motomondiale 2020

19 luglio: Jerez 1
26 luglio: Jerez 2
09 agosto: Brno
16 agosto: Spielberg 1
23 agosto: Spielberg 2
13 Settembre: Misano 1
20 settembre: Misano 2
27 settembre: Catalunya
11 ottobre: ​​Le Mans
18 ottobre: ​​Aragona 1
25 ottobre: ​​Aragona 2
08 novembre: Valencia 1
15 novembre: Valencia 2

Leggi anche -> Motomondiale, cancellato il GP del Mugello 2020

MotoGP (Getty Images)
Gran Premio di MotoGP (Getty Images)