L’ex ingegnere di Raikkonen: “Avrebbe potuto vincere 8 Mondiali”

Secondo l’ex ingegnere di Kimi Raikkonen ai tempi della Lotus, il pilota finlandese avrebbe potuto vincere 8 titoli iridati in F1.

Kimi Raikkonen (Getty Images)
Kimi Raikkonen (Getty Images)

Kimi Raikkonen è oggi l’ultimo pilota che è stato capace di vincere il Mondiale con la Ferrari. Quello però è anche il suo unico titolo vinto. Il finlandese è amatissimo dai tifosi che lo ritengono uno dei piloti più veloci della sua generazione, anche se il suo score non è lusinghiero come quello di altri suoi colleghi come ad esempio Hamilton, che di Mondiali a casa ne ha portati già 6.

Il driver dell’Alfa Romeo è sempre stato un pilota in un certo senso vecchio stile, allergico a interviste e alla vita da paddock, che invece tanto piace a molti suoi colleghi. Paradossalmente però proprio questo suo carattere schivo lo ha fatto amare dalla gente che apprezza, tra mille lustrini, di vedere un personaggio vero come Kimi.

Penteado: “Difficile lavorare con Kimi”

Ricardo Penteado, ex ingegnere di Raikkonen ai tempi della Lotus, ai microfoni di “Motorsport.com”, ha così dichiarato: “Kimi avrebbe vinto 8 Mondiali se solo fosse nato 20 anni prima. Ho impiegato diverse gare per capire il suo comportamento insolito, ma è una brava persona. Lui è diverso e penso che questo sia grandioso. La F1 è un jet da combattimento e il pilota deve essere ben integrato con la macchina”.

L’ingegnere ha poi proseguito: “In termini di talento naturale lui riesce sempre a capire quando la macchina non equilibrata e cosa manca. Per me è stato difficile lavorare con Kimi. Quando doveva provare la macchina in segreto a Valencia si è presentato direttamente il giorno in cui doveva salire nella monoposto. In F1 però non si tratta solo di premere un pulsante e partire. Ho capito che lui era lì per lavorare, non per fare amicizia”.

Antonio Russo

Alfa Romeo - Kimi Raikkonen (Getty Images)
Alfa Romeo – Kimi Raikkonen (Getty Images)