Lando Norris è stato sorpreso dalla decisione di Vettel di non rinnovare con la Ferrari e di conseguenza dall’ingaggio di Sainz.

Carlos Sainz Jr. e Lando Norris (Getty Images)
Carlos Sainz Jr. e Lando Norris (Getty Images)

Lando Norris è la stella sulla quale la McLaren vuole puntare per il futuro. La squadra inglese però per il presente, perso Sainz, ha fatto una scelta ben precisa puntando su Daniel Ricciardo. L’australiano, dopo una stagione vissuta in chiaroscuro, in una Renault opaca, ha deciso di rilanciarsi con lo storico team britannico.

Come riportato da “Motorsport.com” Lando Norris commentando i recenti movimenti di mercato in F1 ha così dichiarato: “Il fatto che tutto ricomincerà il prossimo mese sarà strano. Ho passato gli ultimi 2-3 mesi a guardare solo schermi di computer. Non è stata una grande sorpresa vedere che Daniel sia venuto alla McLaren, ma penso che la cosa più sorprendente sia stata il fatto che Carlos è passato alla Ferrari e che Vettel ha lasciato il team”.

Norris: “Cercherò di imparare da Daniel”

Il pilota inglese ha poi proseguito: “Immagino sia un po’ scioccante perché nessuno si aspettava che Seb facesse quello che ha fatto e non rinnovasse con la Ferrari. Appena Seb non ha firmato allora si è capito che qualcosa doveva accadere. Tutti sembravano ben sistemati nei loro team, e nessuno se l’aspettava. Sono contento per Carlos in ogni caso”.

Infine Norris ha così concluso: “Ricciardo sapeva che la McLaren lo voleva già l’anno prima. Quando ha visto che il nostro team ha fatto meglio della Renault l’anno scorso allora ha cambiato idea sulla decisione che aveva preso. Daniel ha esperienza, ha vinto gare e questo è qualcosa che Carlos non aveva, sebbene anche lui sia un pilota estremamente bravo. Voglio imparare da Daniel”.

Antonio Russo

Sainz e Norris (Getty Images)
Sainz e Norris (Getty Images)