Jonathan Rea vede positivamente l’eventuale passaggio di Danilo Petrucci dalla MotoGP alla Superbike. Nessuna sorpresa sul rinnovo del compagno Alex Lowes.

Jonathan Rea Superbike
Jonathan Rea

C’è la possibilità che Danilo Petrucci approdi nel campionato mondiale Superbike nel 2021. C’è l’offerta di Ducati per farlo correre nel team Aruba Racing al posto di Chaz Davies.

Il pilota umbro, però, preferisce rimanere in MotoGP e spera di ricevere proposte da Aprilia e KTM. Solamente in un secondo momento considererà concretamente l’idea di trasferirsi in SBK.

Petrucci in Superbike? L’opinione di Rea

Jonathan Rea, cinque volte campione del mondo Superbike, ha risposto al sito ufficiale WorldSBK in merito al possibile arrivo di Petrucci nella categoria: «Non ho davvero sentito le voci, ma Danilo è un grande pilota, non importa dove andrà in futuro. Farebbe bene al campionato mondiale Superbike. Sono stato molto contento quando ha vinto al Mugello l’anno scorso».

Il fenomeno della Kawasaki vede di buon occhio il trasferimento di Petrux in SBK, anche se sarà un avversario in più da dover temere. Ne ha già uno nel box, ovvero Alex Lowes. Il pilota inglese ha sorpreso tutti nel round di Phillip Island ed è leader della classifica generale.

Lowes di recente ha prolungato il contratto con Kawasaki fino al 2021. Rea ha commentato così la firma del suo compagno: «È una cosa positiva, credo sia stato un passaggio naturale. Se hai un contratto per un anno con un’opzione per un’altra stagione, allora è logico scegliere questa opzione. Ha fatto molto bene nella squadra e guida la classifica del campionato dopo il primo weekend di gara. È più un passo logico che una sorpresa».

Johnny non è stupito dal rinnovo dell’ex rider Yamaha ed effettivamente questa era una scelta abbastanza scontata. Anche se è passato un solo round del campionato SBK, l’impatto di Lowes nel team è stato molto positivo e la firma non ha sorpreso granché.

Danilo Petrucci MotoGP
Danilo Petrucci (Foto Ducati)