Emilio Alzamora, manager di Marc Marquez, ha spiegato perché il campione MotoGP ha deciso di rinnovare per quattro anni il contratto con Honda.

Emilio Alzamora MotoGP
Emilio Alzamora (©Getty Images)

Honda e Marc Marquez hanno spiazzato tutti quando è stato annunciato il rinnovo di contratto fino al 2024. Solitamente in MotoGP vengono firmati accordi biennali, invece in questo caso è stato sottoscritto un quadriennale.

Il fenomeno di Cervera ha deciso di fidarsi completamente della casa di Tokio per il futuro. Nonostante gli stimoli nuovi che sarebbero derivati dall’affrontare una nuova sfida, ha preferito continuare a correre per un marchio che in questi anni gli ha dato sempre garanzie. I numeri parlano in modo chiaro.

LEGGI ANCHE -> Caso Iannone: un cataclisma, la WADA ora chiede 4 anni di squalifica

MotoGP, Alzamora spiega il rinnovo di Marquez

Emilio Alzamora, manager di Marquez, ha spiegato ai microfoni di DAZN la decisione di firmare un contratto quadriennale con Honda: «Marc è stato il primo a proporre un rinnovo di quattro anni. Ci abbiamo pensato molto e ci siamo chiesti “perché no?”. Se Honda ti ha dato la possibilità di correre nel team ufficiale, di poter vincere al primo anno, di continuare ad avere successo, di avere un gruppo di tecnici e ingegneri che rappresentano un pacchetto… Allora perché non rinnovare per quattro anni?».

L’ex pilota conferma che la casa di Tokio dà a Marc ampie garanzie di poter trionfare in MotoGP, è supportato al 100% e la scelta effettuata è stata ben ponderata: «È ancora molto giovane, non dimentichiamolo. Per lui le sfide sono vincere campionati del mondo. Con lo stesso marchio oppure con altri. Vedremo se il tempo ci darà ragione. Ogni anno c’è solo un’esigenza: essere campione del mondo. Sono state date tutte le condizioni per consentire a Marc di avere stabilità e poter conseguire i suoi obiettivi».

MotoGP - Marc Marquez e Alex Marquez (Getty Images)
MotoGP – Marc Marquez e Alex Marquez (Getty Images)