Vettel alla Mercedes non sembra più solo una voce. Adesso anche il direttore tecnico delle Frecce d’Argento Allison spinge per il suo ingresso in squadra.

Sebastian Vettel (Getty Images)
Sebastian Vettel (Getty Images)

Nelle ultime settimane di Sebastian Vettel si è detto e scritto tutto il contrario di tutto. Un giorno è proiettato al ritiro stanco della vita ripetitiva del Circus, un altro è alla Mercedes al posto di Hamilton, quello successivo è sul sedile lasciato libero da Valtteri Bottas.

Sebbene l’ipotesi che il tedesco possa optare per il pensionamento anticipato per stare vicino ai tre figli e alla moglie Hanna, sposata lo scorso anno, non sia del tutto da buttare, negli ultimi giorni ha acquisito credibilità l’idea di un passaggio alla diretta concorrenza della Ferrari, forse per farle un dispetto, o forse per batterla di nuovo come accadde tra il 2009 e il 2013 quando militava alla Red Bull.

Se il boss della Rossa Mattia Binotto gli ha augurato un volante argenteo e il responsabile dell’equipe di Stoccarda Toto Wolff ha ammesso un certo interessamento nei confronti del driver di Heppenheim, anche alla luce del potenziale richiamo mediatico che  potrebbe suscitare un pilota germanico in una squadra della medesima nazione, adesso ha aggiunto il proprio parere favorevole il dt James Allison il quale si è addirittura spinto un po’ più in là.

“Al momento siamo soddisfatti della nostra line-up, ma ci stanno aprendo delle possibilità per l’avvenire”, ha ammesso l’ingegnere britannico ad F1i.com. “Staremo a vedere come si muoverà il mercato perché di tempo a disposizione ce n’è ancora”.

“Se la chance di avere Seb con noi si concretizzasse penso formerebbe una bella coppia con Lewis. Si tratta di due grandi professionisti che si conoscono bene e si apprezzano. Credo saprebbero alzare ancor di più il livello della scuderia”, endorsement definitivo al 32enne, frequentato quando entrambi erano a Maranello.

Sebastian Vettel e Lewis Hamilton (Foto Charles Coates/Getty Images)
Sebastian Vettel e Lewis Hamilton (Foto Charles Coates/Getty Images)