Fabio Quartararo ritiene di essersi meritato il posto nella Yamaha ufficiale che oggi è di Valentino Rossi. E spera di accattivarsi i suoi tifosi

Valentino Rossi e Fabio Quartararo (Foto Giuseppe Cacace/Afp/Getty Images)
Valentino Rossi e Fabio Quartararo (Foto Giuseppe Cacace/Afp/Getty Images)

Fabio Quartararo ancora non ci ha fatto l’abitudine ad essere diventato il pilota che sostituirà Valentino Rossi nella squadra ufficiale Yamaha, a partire dal 2021. Per lui questa incombenza rappresenta un onore come pochi altri, visto che il Dottore era il suo idolo di gioventù. E forse non ci crede ancora fino in fondo che sarà lui a prendere il suo posto.

“È tanto strano”, ammette nel corso di una lunga intervista alla Gazzetta dello Sport. “Da piccolo, ogni volta che ero nel paddock facevo una foto a tutto quello che avesse un 46. Fosse un camion, l’hospitality, lo scooter o Valentino, scattavo. Così tutto questo è molto speciale, e strano, perché il mio sogno è sempre stato di guidare con lui. Ci sono riuscito, spero di farlo pure nel 2021”.

Quartararo sulla sostituzione di Rossi

Durante questa quarantena ha scambiato giusto due parole con il fenomeno di Tavullia: “Abbiamo parlato un pochino dopo una delle gare virtuali che abbiamo fatto, ma non della mia firma o che prenderò il suo posto”, spiega. Quello che sa, però, è che Vale ha accolto bene la sua nomina: “Che sia contento non lo so, ma che fosse logico sì, anche perché lo scorso anno non è che abbia fatto solo una bella gara. Ho fatto risultati buoni quasi tutta la stagione, sono sempre stato molto veloce e penso che quel posto me lo sia meritato. Valentino lo sa e per questo ha detto quelle cose”.

Sulla decisione futura di Rossi, di appendere il casco al chiodo o di incrociarsi con lui, sostituendolo a sua volta nel team Petronas, Quartararo non si sbilancia: “Non so, col lockdown è difficile capire, magari ha visto la sua vita in un modo diverso. Io spero che continui, guidare con il tuo idolo è sempre un sogno”.

In chiusura, Fabio lancia un appello per conquistare i cuori degli attuali tifosi del nove volte iridato: “Quando ho firmato mi sono chiesto come i tifosi di Valentino mi avrebbero visto, se sarebbero stati o meno contenti. Spero stiano dalla mia, anche io alla fine sono un suo fan, preferirei avere più fan che haters”.

Leggi anche —> L’ex campione Hodgson: “Quartararo ha cambiato il mercato piloti”

Valentino Rossi e Fabio Quartararo (Foto Giuseppe Cacace/Afp/Getty Images)
Valentino Rossi e Fabio Quartararo (Foto Giuseppe Cacace/Afp/Getty Images)