Danilo Petrucci a quanto pare potrebbe ritrovarsi fuori dalla MotoGP. Il rider di Terni però ha ancora qualche carta da giocarsi per il 2021.

Ducati - Danilo Petrucci (Getty Images)
Ducati – Danilo Petrucci (Getty Images)

Danilo Petrucci in questo momento è praticamente fuori dalla MotoGP. Tutti i team hanno praticamente messo sotto contratto i propri piloti per la prossima stagione e con il passaggio di Miller in Ducati praticamente il rider di Terni si è trovato con un piede e mezzo fuori dalla classe regina.

Certo Andrea Dovizioso non ha ancora firmato il proprio rinnovo, ma per l’alfiere della Rossa il prolungamento non sembra un affare di certo complicato. La Ducati ha già fatto sapere che per Petrucci c’è pronta una moto in SBK, ma Danilo vorrebbe restare in MotoGP dove a questo punto l’ultima opportunità potrebbe essere rappresentata dall’Aprilia che, nel caso in cui dovessero confermare la squalifica a Iannone, allora si ritroverebbe con una casella da riempire.

La Ducati mette sul piatto la SBK

Durante una video-intervista a “Sky Sport”, il manager di Petrucci, Alberto Vergani, ha così dichiarato: “Noi siamo al momento fuori. Fuori dalla MotoGP. L’unica posto libero sarebbe in Aprilia se si verificasse la questione in negativo per Iannone. La Ducati, per tenerci in famiglia, ci propone la SBK. Danilo però vorrebbe restare in MotoGP. Forse questo voler anticipare Miller è dovuto ad un’opportunità che aveva lui”.

Il manager ha poi proseguito: “Danilo aveva avuto diversi allarmi anche in passato. Al momento l’Aprilia non è un qualcosa di concreto, ci siamo parlati giusto per renderci disponibili. Mi sembra di capire che Danilo sia stimato sia come persona che come pilota. In questo momento questa ipotesi SBK non la vive bene, anche perché arriva dopo una stagione nella quale se vogliamo dirla tutta è anche arrivato davanti a Miller nel Mondiale”.

Antonio Russo

Danilo Petrucci (Getty Images)
Danilo Petrucci (Getty Images)