Helmut Marko è decisamente convinto del potenziale della Red Bull e ritiene che la Ferrari sia indietro rispetto a loro e alla Mercedes.

Helmut Marko e Horner (Getty Images)
Helmut Marko e Horner (Getty Images)

La F1 è pronta a ripartire dopo mesi di fermo dovuti al coronavirus. La ripartenza però avverrà tra molte incognite. Le squadre, infatti, erano ancora in fase di sviluppo delle nuove vetture quando sono state stoppate, quindi è facile aspettarsi qualche sorpresa nelle prime gare di questo strano Mondiale 2020.

Come se non bastasse, l’accorciarsi del campionato, spingerà sicuramente i piloti a prendersi qualche rischio in più per non accumulare troppo svantaggio durante le prime gare e questo potrebbe portarci a vedere gare molto avvincenti.

Marko: “Abbiamo un grande fornitore: la Honda”

Durante un intervista a RTL, Helmut Marko ha così affermato: “Siamo in una fase di espansione completamente diversa rispetto alla macchina che abbiamo portato ai test. Abbiamo saltato una fase di evoluzione, ma abbiamo delle cose aggiuntive. Questo naturalmente ci dà molta fiducia. La Mercedes non è mai stata forte in Austria e ha sempre avuto problemi, ma non conosciamo gli attuali valori. I test sono fuorvianti”.

L’ex pilota ha poi proseguito: “A Melbourne non abbiamo corso e arriveremo in Austria con nuovi aggiornamenti. Abbiamo un grande fornitore di motori come la Honda e abbiamo imparato dagli errori del passato. In passato eravamo competitivi solo da metà stagione, mentre ora cominceremo proprio da lì”.

Infine Marko ha così concluso: “Naturalmente Mercedes e Hamilton sono i favoriti, ma noi ci vediamo come i primi contendenti, i più seri. Sappiamo che la Ferrari nei test non era al livello nostro e della Mercedes, ma forse sono riusciti a recuperare. Non credo che la Ferrari sia tra i migliori team”.

Antonio Russo

Helmut Marko e Verstappen (Getty Images)
Helmut Marko e Verstappen (Getty Images)