Jorge Lorenzo: “Sempre al 100 percento quando faccio qualcosa”

Jorge Lorenzo ha vinto la gara virtuale di MotoGP dimostrando la sua capacità di concentrazione e dedizione: “Al 100% in tutto quello che faccio”.

Jorge Lorenzo (Getty Images)
Jorge Lorenzo (Getty Images)

Jorge Lorenzo ha celebrato il suo primo successo virtuale in MotoGP. Ha centrato il podio al primo tentativo, forse un po’ a sorpresa, in una sfida dove i più giovani erano maggiormente favorito negli eSport. “Ho giocato molto su PlayStation da bambino, mi piacciono i videogiochi. Quando ho avuto questa opportunità, ho giocato tre o quattro notti online con i miei amici sul circuito di Silverstone. Quindi ero abbastanza ben preparato a giocare con i ragazzi più veloci”, ha rivelato Jorge Lorenzo dopo il suo trionfo nel “Virtual British GP”.

Ci sono state anche due sessioni di allenamento con Lorenzo Daretti, meglio noto come “Trastevere 73”, il pilota ufficiale Yamaha eSport. “Ho detto che se avessi partecipato avrei voluto vincere. Tutti risero, ma sapevano che stavo scherzando e facendo sul serio “, ha detto Jorge Lorenzo. “Alla fine sono stato in grado di mantenere la mia promessa e vincere la gara”. Ancora una volta Jorge Lorenzo ha mostrato quanto sia meticoloso nella preparazione di una sfida, anche se virtuale. “Ogni volta che faccio qualcosa, lo faccio interamente e al 100 percento. Quando gioco a una partita con i miei amici, cerco sempre di vincere. Non sempre ci riesco, ma ci provo sempre. Quando sono completamente concentrato, la mia faccia sta diventando seria, non parlo più… Non posso fare come gli altri che giocano e parlano allo stesso tempo. Non posso farlo.”

Ovviamente non ci sono confronti tra gare reali e virtuali. Per il campione maiorchino si è trattato di un semplice gioco che ha breve durata e non porta né punti né gloria. “Nel mondo normale, senti la moto, cambi la posizione del tuo corpo, freni… Quando si tratta di concentrazione e di non commettere errori, è abbastanza simile. Un pilota che non commette errori nella vita reale è molto preciso e non commette errori su PlayStation ed è molto preciso. È molto simile al riguardo. Ma, naturalmente, su PlayStation hai la libertà che se commetti un errore e cadi, non ti farai del male. Questo può aiutare”.

Jorge Lorenzo (Getty Images)
Jorge Lorenzo (Getty Images)