Riapre il Circuito di Valencia: osservato un minuto di silenzio

Il Circuito Ricardo Tormo di Cheste riapre dopo due mesi di stop per l’emergenza Coronavirus. Osservato un minuto di silenzio per le vittime della pandemia.

Circuito Ricardo Tormo di Valencia (photo Twitter)

Il Circuito Ricardo Tormo di Valencia ha riaperto le sue porte lunedì dopo la chiusura temporanea a causa della pandemia di Covid-19 e una parte dei lavoratori della struttura è tornata al suo posto, mentre gli altri continuano la loro attività con lo smartworking.

Le strutture del Ricardo Tormo hanno il certificato di apertura delle strutture sportive rilasciato dalla Cattedra di Sport del Politecnico di Valencia, che ha supervisionato le misure che sono state lanciate durante la Fase 2 a Cheste. I team di manutenzione sono stati i primi a ricongiungersi due settimane fa e oggi un altro gruppo di impiegati si è riunito presso la struttura di Cheste per continuare i lavori di riorganizzazione del calendario degli eventi, il noleggio delle strutture e il attuazione di misure che devono essere seguite per mesi per garantire la sicurezza di tutte le strutture.

Leggi anche -> Aprilia, doppio test a Misano nel mese di giugno

Allo stesso modo la scuola di guida veloce e la scuola di sicurezza stradale torneranno gradualmente all’attività presso le loro strutture del Circuito, dove già operano le squadre con sede a Cheste. ” Stiamo già lavorando alle prime sessioni di allenamento per i prossimi giorni e speriamo di avere presto l’attività in pista con le solite tariffe “, ha dichiarato il direttore generale del circuito, Gonzalo Gobert , che ha partecipato a un minuto di silenzio per le vittime di COVID-19 di fronte alle strutture di Cheste.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

79 dias después ABIERTO #circuitricardotormo #fase2

Un post condiviso da Circuit Ricardo Tormo (@circuitvalencia) in data: