Robert Kubica ha parlato di Charles Leclerc rimarcando ancora una volta la sua grande prima stagione in Ferrari nel 2019.

Charles Leclerc (Getty Images)
Charles Leclerc (Getty Images)

Robert Kubica nella passata stagione è finalmente tornato in F1 dopo anni di inattività. Purtroppo per lui però si è ritrovato a lottare con una vettura non certo all’altezza della situazione che lo ha relegato quasi sempre in ultima posizione a battagliare con il compagno di team.

Durante un’intervista al Corriere della Sera, il driver polacco ha così affermato: “Forse con Ecclestone le cose sarebbero andate diversamente. Raikkonen lo conosco da molti anni e ama ancora correre. Con Antonio, invece, ci siamo parlati molto. Io credo che soffra questa sosta e abbia la forte voglia di dimostrare quanto vale. Lo farà di certo, spero presto”.

Kubica: “Verstappen è molto intelligente”

Kubica ha poi proseguito: “Sono un po’ sorpreso del divorzio tra la Ferrari e Vettel, ma credo che la decisione non sia recente. A Maranello sono abituati a programmare tutto in anticipo. Ingaggiare Sainz può sembrare una scommessa. Bottas o Ricciardo avrebbero offerto qualche garanzia in più”.

Infine il pilota dell’Alfa Romeo ha così concluso: “Penso che Verstappen sia molto intelligente, pronto per vincere il Mondiale, resta comunque da capire come si comporterà qualora dovesse ritrovarsi in lotta per il titolo. Leclerc, invece, avrebbe potuto vincere già alla sua seconda gara in Ferrari e chi si è sorpreso di Charles capisce poco di piloti. Penso sia normale che abbia creato problemi a Vettel. Hamilton invece in questi anni ha avuto una super Mercedes, ma anche lui ha fatto la differenza. Certo la macchina conta, ad esempio ho visto fare cose strepitose ad Alonso, eppure non ha vinto quanto avrebbe meritato”.

Antonio Russo

Robert Kubica (Getty Images)
Robert Kubica (Getty Images)