Iannone si racconta: “Voglio una famiglia, l’unico tuo limite sei te stesso”

Andrea Iannone ha deciso di raccontarsi ai propri tifosi parlando dei suoi sogni per il futuro e degli errori del passato.

Andrea Iannone (Getty Images)
Andrea Iannone (Getty Images)

Andrea Iannone non sta vivendo un bel momento della sua carriera a causa della questione legata alle accuse di doping. Purtroppo, anche se al rider di Vasto è stata riconosciuta la totale buonafede sui fatti gli è stata comminata una pena assurda, di 18 mesi, che potrebbe significare per lui game over.

Naturalmente Iannone sta continuando la propria battaglia personale con la speranza che vi sia una sostanziale riduzione di pena. Il rider italiano, forte anche di un’Aprilia che nei test sembrava essere molto cresciuta, non vede l’ora di scendere in pista e ritornare a lottare con i primi.

Iannone: “Vivo per lo spettacolo”

Durante alcune riflessioni social con i fan Andrea si è reso protagonista di alcuni pensieri davvero molto profondi: “Per migliorare sé stessi il primo passo è capire di dover cambiare. Naturalmente cambiare fa sempre paura e confesso che raramente è facile accettare che stavamo percorrendo la strada sbagliata e non più quella corretta. In ogni caso è in quel momento che bisogna dare la sterzata decisiva. Avere una famiglia è sempre stato uno dei miei obiettivi”.

Iannone ha poi proseguito: “Io vivo per lo spettacolo e l’adrenalina. Faccio un lavoro che è divertimento per me e chi mi guarda. Quando non mi divertirò più lascerò, ma sino a quel momento spettacolo sia. Tutto quello che ho vissuto mi è servito ad arrivare sino a qui, ma è passato”.

Infine il pilota di Vasto ha così concluso: “Ci sono stati momenti che mi hanno reso felice e il cui ricordo mi provoca immenso piacere. Il mio unico difetto è che non so frenare. Il passato lascia cicatrici. Per il futuro sono pieno di aspettative. Se vuoi fare una vita a 300 Km/h stacca i freni. L’unico limite a te stesso sei tu”.

Antonio Russo

Aprilia - Andrea Iannone (Getty Images)
Aprilia – Andrea Iannone (Getty Images)