Doohan rivela: “Volevo Rossi come compagno, l’avrei messo in difficoltà”

Mick Doohan ha raccontato che avrebbe sempre voluto condividere il proprio box con Valentino Rossi e sfidarlo in pista nel 2000.

Valentino Rossi e Mick Doohan (Getty Images)
Valentino Rossi e Mick Doohan (Getty Images)

Mick Doohan e Valentino Rossi si sono praticamente sfiorati in 500. Il Dottore, infatti, è giunto nella classe regina l’anno seguente al ritiro forzato dell’australiano, che nel 1999, dopo 5 anni di dominio dovette salutare a causa di un infortunio.

Proprio quell’episodio diede l’opportunità a Valentino di poter avere in Honda la squadra di tecnici capitana da Burgess che era stata sino a quel momento di Doohan. Quel ritiro anticipato però ci costò probabilmente una delle sfide generazionali più belle di sempre.

Durante un’intervista nello sho Fox Under the visor, Mick Doohan è così tornato su quel periodo: “Volevo Rossi come partner, non sarebbe stato un problema averlo nel mio box perché ognuno di noi avrebbe avuto un proprio sponsor. Valentino è stato veloce sin dall’inizio ed è per questo che lo volevo con me, sarebbe stata una sfida difficile, ne sono sicuro. Gli avrei dato molti problemi e viceversa”.

Doohan: “Rossi avrà il materiale migliore”

Il rider australiano ha poi proseguito: “Gli daranno il materiale migliore anche se andrà in un team satellite e non c’è nessuno migliore di lui per lo sviluppo della moto, quindi è perfetto. Lui è ancora competitivo e ammiro personalmente la sua dedizione perché è ancora in grado di salire sul podio partendo 8° ad esempio. Quello che sta accadendo in questo momento è che è difficile sapere se c’è qualcun altro che ha la velocità di Marquez“.

Infine Doohan ha così concluso: “Le moto attuali sono straordinarie, ma qualcuno sarebbe in grado di guidarle senza tutta quella elettronica? Alcuni piloti ne hanno bisogno, ma Marquez potrebbe sicuramente farne a meno, anche se sarebbe complicato per le qualifiche”.

Antonio Russo

Mick Doohan e Marc Marquez (Getty Images)
Mick Doohan e Marc Marquez (Getty Images)