Una clamorosa indiscrezione proveniente dalla Germania prefigurerebbe un nuovo ruolo in F1 e alla Mercedes per il boss Toto Wolff.

Toto Wolff (Getty Images)
Toto Wolff (Getty Images)

Diffusa da Autobild, se dovesse trovare riscontro, questa voce potrebbe diventare davvero una bomba. Il capo delle Frecce d’Argento sarebbe in procinto assieme all’asso piglia tutto Lawrence Stroll di acquisire tutte le quotazioni della scuderia di Stoccarda.

Andando nel dettaglio, il magnate canadese si sarebbe mostrato disponibile a cedere le azioni possedute in Aston Martin per convertile in quote Mercedes così da raggiungere con l’austriaco il 55% della proprietà. A quale pro tale scalata? Semplicemente a far defilare la Casa della Stella, la quale si troverebbe così a svolgere la mera funzione di fornitore dei motori ai clienti.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QU

La risposta del costruttore

Davanti alla nuova chiacchiera sul presunto ritiro del brand che domina in F1 dal 2014, lo stesso ha voluto intervenire come un comunicato chiarificatore.

“Le speculazioni su un nostro potenziale ritiro continuano ad essere infondate e irresponsabili”, si legge. “Il nostro sport ha adottato i giusti provvedimenti per affrontare le conseguenze della pandemia di Covid-19 garantendo in futuro una sostenibilità finanziaria, un passaggio importante che abbiamo accolto con favore. È nostra chiara intenzione continuare a competere nel Circus come scuderia Mercedes-Benz e farlo con il nostro socio dirigente Toto Wolff“.

Dal Baden-Württemberg si è dunque corsi ai ripari mettendo a tacere ogni sibilo. Ancora per un po’ il viennese resterà, senza l’amico Stroll, nell’equipe che lo ha consacrato anche se ancora non è chiara la funzione che svolgerà.

Qualche giorno fa il 48enne aveva confessato di essere rinato, mentalmente e fisicamente grazie alla lunga pausa per il Coronavirus, sintomo che forse la voglia di seguire dal vivo ogni GP gli è passata.

Il team principal della Mercedes, Toto Wolff, con il suo pilota Valtteri Bottas, alla sua ultima presenza nel paddock al Gran Premio del Giappone 2019 di F1 a Suzuka (Foto Lat Images/Mercedes)
Il team principal della Mercedes, Toto Wolff, con il suo pilota Valtteri Bottas, alla sua ultima presenza nel paddock al Gran Premio del Giappone 2019 di F1 a Suzuka (Foto Lat Images/Mercedes)

Chiara Rainis