La nuova MINI Countryman anche in versione ibrida plug-in. Bassi consumi e motori che rispettano gli standard di emissioni Euro 6d

nuova MINI Countryman
Nuova MINI Countryman

A contraddistinguere la nuova MINI Countryman è il design raffinato e quasi futuristico tipico del marchio premium britannico. Carattere robusto, abtiacolo spazioso e versatile con cinque sedili e il sistema di trazione integrale ALL4 opzionale, che la rendono ideale sia nel traffico quotidiano che nei viaggi a lunga distanza e su terreni non asfaltati.

Il carattere innovativo della nuova MINI Countryman si riflette in una variante di modello con propulsione ibrida plug-in e nei nuovi servizi digitali MINI Connected. Oltre ad una vasta gamma di elementi aggiuntivi che possono personalizzare il crossover in base alle esigenze dei suoi clienti. Punto di forza della nuova edizione dell’iconico modello inglese sono i bassi consumi. Il modello ibrido plug-in MINI Cooper SE Countryman ALL4 (consumo di carburante combinato: 2,0 – 1,7 l / 100 km; consumo di energia combinato: 14,0 – 13,1 kWh / 100 km; emissioni di CO2 combinate: 45 – 40 g / km) è un mix di efficienza attraverso la motorizzazione ibrida con trazione integrale specifica al piacere di guida esclusivamente elettrico.

Leggi anche -> Porsche: “Il cambio sulla Cayman GT4 non è quello che volevamo”

Oltre al modello ibrido plug-in, la nuova MINI Countryman è disponibile con tre motori a benzina e tre motori diesel dotati della più recente tecnologia MINI TwinPower Turbo. I motori hanno visto un ulteriore sviluppo e coprono uno spettro di potenza che va da 75 kW / 102 CV a 140 kW / 190 CV (consumo di carburante combinato: 6,3 – 4,1 l / 100 km; emissioni di CO2 combinate: 144 – 107 g / km). Tutti i motori disponibili soddisfano già lo standard di emissioni Euro 6d, che non sarà vincolante fino al 2021. Quattro di questi possono essere combinati con il sistema di trazione integrale ALL4 su richiesta.

nuova MINI Countryman
Nuova MINI Countryman