Tra il sogno Mercedes e la prospettiva del ritiro, davanti a Sebastian Vettel viene fuori una terza via: quella del passaggio alla Aston Martin

Sebastian Vettel (Foto Charles Coates/Getty Images)
Sebastian Vettel (Foto Charles Coates/Getty Images)

La strada della McLaren gli è stata sbarrata dall’arrivo di Daniel Ricciardo. Alla Renault ha già sostanzialmente risposto “no, grazie”: le prospettive di competitività del marchio francese nelle prossime stagioni non sono certo elevatissime, e per giunta c’è anche il rischio che la Casa abbandoni del tutto la Formula 1.

In uno scenario del genere, insomma, le prospettive per il futuro di Sebastian Vettel restano piuttosto risicate, tanto che in molti si sono già spinti ad ipotizzare che l’esito inevitabile potrebbe essere il ritiro definitivo dalle corse. Il progetto preferito dal quattro volte campione del mondo rimane quello della Mercedes, che però si sta allontanando di giorno in giorno.

Toto Wolff è infatti semmai indeciso tra la riconferma di Valtteri Bottas e la promozione di George Russell, mentre Vettel nel migliore dei casi non è più di un piano C. Nelle ultime ore si sta però facendo strada anche un’altra, nuova ed inedita opportunità che potrebbe salvare la carriera di Seb: quella della Aston Martin.

Leggi anche —> Vettel alla Mercedes diventa un giallo: Toto Wolff cambia ancora idea

Vettel stuzzicato dalla Aston Martin

A partire dalla prossima stagione, infatti, l’attuale Racing Point verrà ribattezzata con il logo del leggendario costruttore inglese di auto di lusso, ora controllato dallo stesso proprietario del team, il magnate canadese Lawrence Stroll. La disponibilità economica e l’ambizione sportiva del boss sono importanti, tanto da far presagire un futuro a medio termine promettente per la neonata squadra. Ad oggi su una delle due macchine è già stato confermato Sergio Perez, e sull’altra siede Lance Stroll, il figlio del capo: sulla carta sembrerebbe il sedile più blindato di tutti, eppure si parla sempre più insistentemente della sua volontà di appendere il casco al chiodo.

Ecco che, a quel punto, si libererebbe un posto proprio per Vettel, che potrebbe essere il più realistico e anche il più ghiotto. A consigliarlo è addirittura l’ex pilota David Coulthard: “Potrebbe andare alla Aston Martin e comprare anche un pacchetto di azioni, aprendo una nuova fase della carriera”, sono le parole dello scozzese riferite dalla Gazzetta dello Sport. “Lawrence Stroll ha in mente piani di successo per il team. E Seb, con la sua esperienza, sarebbe importante come lo fui io all’inizio per Red Bull”. Vettel passerà dunque dal rosso all’altrettanto storico british racing green?

Sebastian Vettel (Foto Charles Coates/Getty Images)
Sebastian Vettel (Foto Charles Coates/Getty Images)