Santi Hernandez: “Da Pirro commento fuori luogo sulla Honda”

Santi Hernandez, capo-tecnico di Marc Marquez, ha parlato dell’approccio del campione MotoGP e anche delle parole di Michele Pirro su Honda-Lorenzo.

Marc Marquez Santi Hernandez
Marc Marquez e Santi Hernandez (©Getty Images)

La mancata partenza del campionato MotoGP 2020 ha permesso a Marc Marquez di recuperare la condizione fisica. Infatti, durante i test invernali la spalla destra operata gli ha dato ancora fastidio.

In questi mesi ha potuto lavorare per presentarsi pronto per quando la stagione potrà partire. Gli avversari non potranno più sperare nei suoi problemi fisici per batterlo. E al suo fianco nel box avrà, come sempre, il fidatissimo Santi Hernandez.

Il capo-tecnico spagnolo ai microfoni di DAZN ha parlato dell’approccio che dovrà avere Marquez nel campionato MotoGP che dovrebbe scattare a luglio: “Con Marc soffri sempre molto. Non abbiamo ancora parlato di questo campionato, ma ha imparato dai suoi errori. La cosa più importante è mantenere il tuo DNA, essere ambiziosi e dare il 100%. Questa mentalità non deve cambiarla. È fondamentale essere costanti, soprattutto in un Mondiale con queste caratteristiche. Nella prima gara ci saranno molte sorprese, penso che Marc debba fare quello che fa sempre, senza cambiare il suo DNA”.

MotoGP, Santi Hernandez su Marquez e Pirro

Santi Hernandez spiega che la mentalità del fenomeno della Honda rimarrà sempre la medesima, si punta al massimo sempre: “Quando sei con un pilota come Marquez, proprio come quando giochi in una grande squadra di calcio, qualsiasi cosa diversa dalla vittoria è un disastro. Non cambia per noi che ci siano 20 gare o 12. La pressione l’abbiamo ogni anno e Marc è il campione del mondo. Questo è il motivo per cui obiettivi mentalità non cambiano: corriamo per vincere”.

La presenza del fratello Alex nel team non condizionerà Marc, secondo il tecnico spagnolo: “Assolutamente no. Sia Marc che la squadra hanno un solo obiettivo: vincere. E non importa chi si trova dall’altra parte del box. Se vuoi diventare un campione, devi batterli tutti, indipendentemente da chi sia tuo fratello: come squadra, siamo molto chiari su questo.

Michele Pirro ha accusato Honda di aver fatto pressioni a Dorna per cancellare le wild card nel 2020, così da non far gareggiare Jorge Lorenzo con Yamaha. A tal proposito, Santi Hernandez ha commentato: “Questi commenti sono fuori posto. Dorna ha stabilito che ci sarà un minimo di personale nel paddock. Non so perché l’abbia detto, dato che anche la Honda trarrebbe beneficio dal mettere una wild card”.

Michele Pirro Jorge Lorenzo
Michele Pirro e Jorge Lorenzo (©Getty Images)