Stoner Marquez MotoGP
Marc Marquez e Casey Stoner (©Getty Images)

Che coppia sarebbe stata quella composta da Marc Marquez e Casey Stoner? Sicuramente la convivenza tra due campioni non è mai semplice e si è visto più volte che possono creare tensioni interne.

Per un team non è facile da gestire due piloti di altissimo livello che lottano per vincere. L’esempio eclatante della storia recente della MotoGP è sicuramente rappresentato dalla Yamaha, quando Valentino Rossi e Jorge Lorenzo erano compagni.

LEGGI ANCHE -> Vinales: “Valentino mi mancherà, non mi aspettavo questo feeling”

MotoGP, Haro parla di Stoner

Oscar Haro, direttore sportivo LCR Honda MotoGP, ha lavorato con tanti piloti nel Motomondiale. Tra questi c’è anche Stoner, che purtroppo si è ritirato prima di quanto ci si aspettasse.

Intervistato da AS, ha così parlato dell’australiano: «Sono stato con lui per cinque anni. È il pilota più talentuoso con il quale ho lavorato. Era abituato alla pista sterrata in Australia, dove le gare erano di cinque giri e non conosceva la pista. Alla sua prima volta a Laguna Seca, Carmelo Ezpeleta è andato a cercarlo giovedì pomeriggio per fargli conoscere il circuito in macchina. La sua riposta è stata che avrebbe visto la pista il giorno seguente quando sarebbe salito in moto. Era fatto così…».

Stoner aveva un talento incredibile, riusciva ad adattarsi presto a circuiti nuovi registrando quasi subito tempi straordinari. Una qualità che viene riconosciuta anche a Marquez, che spesso sa conquistare crono importanti dopo pochi giri in pista.

A proposito di un’eventuale convivenza tra Stoner e Marquez nello stesso box, Haro ha raccontato quanto segue: «Cercammo di convincere Casey, allora tester Honda, a sostituire Bradl, che si era rotto in Malesia. Andammo in Australia, ma Honda ha detto di no. Sapere quale dei due sarebbe stato il gallo in Repsol Honda è difficile. Vedo Marc con più testa, ma ora. Quattro anni fa vinceva o cadeva, ora sa come gestire gare e campionato. Sarebbe stato molto “pesante” vedere i due affrontarsi alla Honda. Un team Stoner-Marquez in Honda sarebbe stato incredibile, ma sarebbe stato molto peggio del Rossi-Lorenzo della Yamaha. Molto peggio».

Casey Stoner e Marc Marquez (Getty Images)
Casey Stoner e Marc Marquez (Getty Images)