Rarissima Lotus 3-Eleven guidata dalla webstar Supercar Blondie – VIDEO

La star di youtube Supercar Blondie è riuscita a filmare, e a guidare, una rarissima Lotus 3-Eleven, chiamata così proprio dal numero di esemplari creati.

lotus e-eleven
(Image by Motor1)

Ecco qualcosa che non si vede tutti i giorni, a meno che non siate Supercar Blondie. In realtà nemmeno la star dei social media giramondo vede questa particolare macchina ogni giorno. È la Lotus 3-Eleven, così chiamata perché il produttore britannico ne ha fatte solo 311.

Questo non è un 3-Eleven qualsiasi, però – è il 3-Eleven 430, e solo 20 di questi modelli aggiornati sono stati realizzati. Si tratta fondamentalmente di una variante stradale della versione da corsa della 3-Eleven.

Nel caso non abbiate familiarità con la 3-Eleven 430, ecco cosa dovete sapere. Per circa 130.000 euro si ottiene un’auto senza portiere, senza interni, senza tetto, senza servosterzo, senza parabrezza (sì, senza parabrezza) e con un motore Toyota V6 infilato al centro dell’auto. Considerando che il prezzo è lo stesso della ben collaudata Porsche 911 Carrera, sembra una specie di relitto che solo una persona completamente pazza comprerebbe. Ma è questo che la rende così epica.

L’estremo minimalismo del design la rende estremamente leggera. Pesa poco più di 900 chilogrammi, e con il motore a metà corsa dietro al guidatore non c’è assolutamente bisogno di un servosterzo servoassistito.

Parlando del motore, sì, è un V6 da 3,5 litri Toyota-source 3.5 non dissimile da quello che si trova in una Camry. Tuttavia, questa ottiene un compressore tra gli altri aggiornamenti, e sviluppa 430 cavalli di potenza – da qui l’aggiunta di 430 al nome. È sufficiente per portare il go-kart a 100 km/h in soli 3,1 secondi, e con i componenti aero potenziati della 430 è l’auto più veloce che Lotus abbia mai girato sul suo circuito di prova.

La potenza va alle ruote posteriori attraverso un cambio manuale di base a sei marce, e in nome del risparmio di peso non c’è nemmeno un cofano portaoggetti o una copertura per nascondere i leveraggi che collegano la leva al cambio. Inoltre non ci sono finiture interne, non ci sono finestrini, non c’è moquette, e l’equipaggiamento di sicurezza è costituito da cinture da corsa a cinque punti per il sedile del guidatore e del passeggero. C’è, tuttavia, un display digitale molto ingannevole che offre al guidatore diverse modalità, tra cui uno schermo diagnostico per condividere informazioni che non si sapeva esistessero.

Naturalmente, il 3-Eleven non è lontanamente omologato per l’Italia, ma è dotato di specchietti, luci e indicatori di direzione. Ciò significa che è legale in altre aree come Dubai, dove Supercar Blondie si è fermata per controllare e guidare quest’auto rarissima. Guardate bene, perché probabilmente non ne vedrete mai più una in movimento.