Grosjean: “La saga dei sedili non è ancora finita”

Secondo Romain Grosjean l’uscita di Vettel dalla Ferrari è stata la prima di molte mosse di mercato da qui ai prossimi mesi.

Romain Grosjean (©Getty Images)

Forse il ginevrino sa qualcosa che noi non sappiamo. In ogni caso a suo avviso, a breve, assisteremo ad un nuovo rimescolamento delle carte in vista del 2021. Ciò significa che l’effetto domino scatenato dall’addio alla Rossa di Seb con l’ingaggio di Sainz nelle vesti di duo sostituto e il passaggio di Ricciardo alla McLaren sarebbe solamente l’antipasto.

Parlando a Sky Sports F1 il driver della Haas si è detto sorpreso dalla decisione del Cavallino di annunciare la separazione del tedesco proprio in questo momento, proclamandosi convinto che “non sia ancora finita”. “Resta un posto vacante in Renault, inoltre si vocifera di un ritorno di Alonso. Ci sono diverse cose in pentola, per cui credo  che la saga non sia ancora giunta al termine”, le sue parole. Il 34enne ha poi espresso delle perplessità sulle scelte fatte finora dalle squadre e rivelato alcuni movimenti nel paddock.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

“Ci sono state un po’ di chiacchiere nel dietro alle quinte, un po’ di eventi e qualcuno ha senz’altro fatto un ottimo lavoro”, ha buttato lì Grosjean, dando conferma a chi in tempi recenti ha spiegato come le trattative per gli spostamenti sulla scacchiera della F1 vengano fatte in gran segreto durante i weekend di gara, tramite infiltrati appartenenti alle varie scuderie proprio per confondere le acque.

Infine a proposito di Alo e del suo ipotetico comeback nell’equipe di Enstone-Viry in cui già aveva militato dal 2003 al 2006 e poi dal 2008 al 2009 ha detto pungente: “Potrebbe essere positivo, ma andrebbe a togliere un volante dal mercato, e in giro non ce ne sono molti”. In sintesi largo ai giovani.

Fernando Alonso (Foto Frederic Le Floc’h/Dppi)
Fernando Alonso (Foto Frederic Le Floc’h/Dppi)

Chiara Rainis