La Red Bull chiude a Vettel: “Non vogliamo un maschio alfa!”

Il boss Red Bull Horner sposa la linea del talent scout Helmut Marko e scarica Sebastian Vettel. Il tedesco non affiancherà Verstappen nel 2021.

Sebastian Vettel (©Getty Images)

Tutti lo elogiano, ma nessuno lo vuole. Da essere un baby talento dai riccioli d’oro e il  piede pesante è diventato un vecchio da pensionare, troppo scomodo e caro sotto il profilo economico da potersi rivelare una pedina importante su cui scommettere. La parabola discendente di Seb è ufficialmente cominciata o forse è già a buon punto per compiersi.

Al di là della notizia dell’uscita dalla Ferrari arrivata malamente in un mondiale 2020 ancora da iniziare, a colpire è l’atteggiamento tanto ostile da parte del team che lo ha lanciato e consacrato con quattro repliche iridate tra il 2010 e il 2013.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

“Credo che un suo ingaggio sia altamente improbabile”, ha affermato a Sky Sport F1 il dirigente della scuderia energetica liquidando in fretta la vicenda. “Abbiamo un accordo a lungo termine con Max Verstappen, ed Alex Albon sta facendo un buon lavoro. Siamo conteniti di loro, inoltre l’esperienza ha dimostrato che con due maschi alfa non tende mai ad andare bene. Seb è ancora un pilota molto competitivo, dunque non credo porterebbe benefici al team”.

I tentativi plateali di proteggersi dagli assalti ripetuti del rampante Charles Leclerc lo scorso anno, potrebbero aver danneggiato l’immagine del #5 trasformandolo in una sorta di disturbo che nessuno si azzarda più a portarsi in casa.

“Ha dei valori forti, è una persona integra e sono sicuro che rifletterà a lungo prima di decidere del suo futuro”, ha proseguito Horner a proposito di ciò che farà Vettel il prossimo campionato. “Che scelga di continuare o meno, ha ottenuto dei grandi risultati nel suo periodo in F1. Con quattro titoli mondiali è uno dei piloti più di successo di tutti i tempi”, ha infine considerato. Che sia un modo elegante per suggerirgli l’addio al Circus?

Il plenipotenziario della Red Bull, Helmut Marko, con il suo team principal, Christian Horner, e gli altri membri del team (Foto Charles Coates/Getty Images)
Il plenipotenziario della Red Bull, Helmut Marko, con il suo team principal, Christian Horner, e gli altri membri del team (Foto Charles Coates/Getty Images)

Chiara Rainis