C’è una sola certezza nel futuro della Ducati (e non è Dovizioso)

Ducati ha deciso di promuovere Jack Miller al team ufficiale nel 2021. Al suo fianco dovrebbe essere confermato uno tra Andrea Dovizioso e Danilo Petrucci

Le Ducati di Danilo Petrucci, Jack Miller e Andrea Dovizioso (Foto Jean-François Monier/Afp/Getty Images)
Le Ducati di Danilo Petrucci, Jack Miller e Andrea Dovizioso (Foto Jean-François Monier/Afp/Getty Images)

Manca ancora solo la firma, ma sembra davvero questione di giorni, se non di ore. Jack Miller è l’unica certezza nel mercato piloti della Ducati, il pilastro sul quale la Rossa di Borgo Panigale intende puntare per costruire il suo futuro. Sulla sua velocità non si discute, così come sui suoi risultati (ben cinque podi conquistati lo scorso anno): al talento naturale abbina una buona dose di cattiveria, coraggio e aggressività.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Inoltre Jackass è giovane, ha solo 25 anni, e ha dimostrato fedeltà nei confronti dei suoi colori, rifiutando il corteggiamento della Ktm, che l’anno scorso gli offrì uno stipendio addirittura triplicato. Infine c’è il passaporto australiano, che dalle parti di Bologna evoca un passato glorioso e leggendario scritto da nomi come Casey Stoner e Troy Bayliss.

Miller con Dovizioso o Petrucci nella Ducati ufficiale?

Insomma, gli ingredienti per un passaggio riuscito dalla squadra satellite al team ufficiale sembrano esserci tutti. In attesa della sua ufficializzazione, resta da sciogliere il nodo del suo futuro compagno di squadra, che dovrebbe essere uno dei due titolari attuali. La prima scelta, numeri alla mano, sarebbe ovviamente Andrea Dovizioso, che ha portato a casa tre titoli di vicecampione del mondo consecutivi.

Ma resta il braccio di ferro sugli stipendi: Desmodovi vuole confermare una cifra vicina al suo ingaggio attuale da sei milioni l’anno; Ducati spinge per ridurlo, un po’ per la crisi economica del coronavirus, un po’ facendo leva sul fatto che il forlivese non ha alternative di livello in altre squadre. Se la corda che entrambe le parti stanno tirando si dovesse spezzare, e le trattative si arenassero, allora si punterebbe su un rinnovo per Danilo Petrucci.

Leggi anche —> Tra Andrea Dovizioso e la Ducati è braccio di ferro sullo stipendio

Che, in caso contrario, è destinato ad un passaggio al Mondiale Superbike, sempre da pilota ufficiale della Rossa, oppure alla Aprilia in MotoGP, se le sorti di Andrea Iannone si dovessero mettere al peggio. La terza scelta, nel caso in cui a Borgo Panigale incassassero il “no” sia di Dovizioso che di Petrucci, sarebbe Pecco Bagnaia, che però probabilmente resterà ancora in Pramac, ma con una terza moto ufficiale a tutti gli effetti, forse affiancato dal debuttante Jorge Martin, ex campione del mondo Moto3 e attualmente in Moto2.

Jack Miller
Jack Miller (getty images)