Stagione sfortunata per Jorge Lorenzo: Dorna rinvia la cerimonia

Stagione sportiva difficile per Jorge Lorenzo: nel 2020 non potrà partecipare a nessuna wild card e la celebrazione a leggenda MotoGP è rimandata al prossimo anno.

Jorge Lorenzo
Jorge Lorenzo (Instagram)

Quando Jorge Lorenzo ha annunciato il suo ritiro a Valencia nel novembre 2019, il CEO della Dorna Carmelo Ezpeleta ha annunciato che avrebbe inserito il cinque volte iridato tra le leggende della MotoGP. La cerimonia si sarebbe dovuta tenere a Jerez de la Frontera, dinanzi alla stampa di tutto il mondo.

A causa della crisi sanitaria quest’anno il paddock avrà gli uomini contati e i giornalisti della carta stampata e del web non saranno presenti. Di conseguenza la cerimonia dedicata al maiorchino, inizialmente prevista per il 3 maggio in Andalusia, dovrà essere rimandata a data da destinarsi. Difficile immaginare che la nomina avvenga il 19 luglio a Jerez. “Non lo sappiamo”, ha sottolineato Carmelo Ezpeleta a “Marca” in merito alla data. “Ma non possiamo farlo a Jerez perché non ci sarà la stampa e non ci saranno altri eventi”.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Gli ex piloti sono generalmente resi leggendari in un’importante conferenza stampa, cosa non possibile nella stagione 2020. Le interviste dei piloti e dei rappresentanti dei team dovrebbero svolgersi virtualmente, quindi Jorge Lorenzo dovrà attendere almeno il 2021. “Lo faremo quando le condizioni saranno favorevoli. Al momento non è il problema più grande per Jorge e per noi”. In vacanza dal giorno del suo ritiro, ad eccezione della partecipazione al test MotoGP sul circuito di Sepang a febbraio, il maiorchino prosegue la sua meritata pausa relax dopo tanti di corse.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Sundays in #Lugano ☀️

Un post condiviso da JORGE LORENZO (@jorgelorenzo99) in data: