Sainz chiama Alonso: “Torna in F1. Ferrari? La metto in un cassetto”

Carlos Sainz Jr. vorrebbe rivedere Fernando Alonso in F1 e allo stesso per ora non pensa all’avventura in Ferrari che lo aspetta.

Fernando Alonso e Carlos Sainz Jr. (Getty Images)
Fernando Alonso e Carlos Sainz Jr. (Getty Images)

Carlos Sainz Jr. è atteso da una prova importante in Ferrari nel 2021, ma per ora ha davanti a sé un’altra stagione in McLaren dove si è trovato davvero bene. Lo spagnolo, infatti, è determinato più che mai a chiudere in bellezza la sua avventura con il team britannico disputando un ultima grande annata prima di fiondarsi nella nuova avventura a Maranello.

Come riportato da Movistar Carlos Sainz ha così raccontato della sua firma con la Ferrari: “Quando avevo 17 o 18 anni ero molto ingenuo e ottimista. Non sapevo che sarebbe stato così difficile e avrei avuto momenti complicati come è accaduto nell’anno della F3. Dopo tutto quello che ho passato, se mi avessero detto che sarei arrivato in Ferrari sarei caduto a terra. Ora non sono più così ingenuo”.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Sainz: “Le persone vogliono vedermi in rosso”

Lo spagnolo ha poi proseguito: “Questo periodo è stato molto intenso con tante telefonate di mio cugino che è il mio manager. Capisco che le persone vogliono vedermi in rosso e lottare per podi e vittorie, ma il 2020 è un anno diverso e dovrò lavorare duramente. Sto pensando di andare a Londra la prossima settimana e mettere la Ferrari in un cassetto e pensare alla McLaren“.

Infine Carlos Sainz ha così concluso: “Ho ricevuto messaggi molto motivanti. I membri del team attuale sono stati felici per me. Mi farebbe piacere se Alonso tornasse. La F1 è il meglio e Alonso è il meglio. Fernando può decidere se tornare o meno, io voglio che lui prenda la decisione che lo rende felice, ma mi farebbe piacere averlo qui”.

Antonio Russo

Sainz e Alonso (Getty Images)
Sainz e Alonso (Getty Images)