Danilo Petrucci ha parlato del proprio futuro e non ha scartato l’ipotesi di poter continuare con la Ducati, ma in Superbike.

Danilo Petrucci (Getty Images)
Danilo Petrucci (Getty Images)

Danilo Petrucci durante la passata stagione ha ottenuto la sua prima vittoria in carriera al Mugello dopo un duello emozionante con Marc Marquez e Andrea Dovizioso. Purtroppo per lui però i suoi risultati non sono stati esaltanti nella seconda parte del 2019 tanto che molte ombre si sono annidate sul suo futuro.

Durante un’intervista rilasciata a “Motorsport.com”, Danilo Petrucci ha così dichiarato: “Mi dispiacerebbe non correre al Mugello perché è la mia pista preferita ed è dove ho vinto per la prima volta in MotoGP. L’unico lato positivo se non si corresse lì è che per due anni resterei l’ultimo vincitore su quella pista. Spero che almeno riusciamo a fare Misano”.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Petrucci: “Spero che tutto dipenda da me”

Il rider di Terni ha poi proseguito: “Non so se al momento abbia tanto senso prendere decisioni sul futuro. Questo però non combacia con quello che si sta facendo in MotoGP. Ci sono già diversi piloti che hanno firmato. Sembra che i team ufficiali vogliano portarsi avanti. Naturalmente io voglio andare avanti con questa moto, ma spero che ci sia la volontà da parte di tutti di andare avanti. Spero che tutto dipenda da me e dai risultati che farò quest’anno”.

Infine Petrucci ha così concluso: “Una proposta in SBK non mi è arrivata. Io però penso di poter vincere in MotoGP, non dico il titolo, ma ho dimostrato che posso vincere gare. Chiaramente voglio continuare in MotoGP per cercare di lottare per le posizioni di vertice. Se questo non sarà possibile dovrò guardarmi intorno e magari continuare in Ducati, ma in Superbike. Per ora però voglio concentrarmi sul piano A e poi semmai pensare al piano B”.

Antonio Russo

MotoGP - Danilo Petrucci (Getty Images)
MotoGP – Danilo Petrucci (Getty Images)