A sorpresa Toto Wolff esalta i benefici del Covid-19. Il dirigente della Mercedes ha rivelato che ora la sua vita è migliore.

Toto Wolff (©Getty Images)

Per qualcuno sarà senz’altro così, ma non ditelo a coloro che hanno visto i loro cari defunti caricati da mezzi militari e trasportati da Bergamo a non si sa dove in attesa di cremazione. Come sempre accade, però,  nelle sventure e dalle sventure qualcuno ci guadagna. Economicamente, a volte, pragmaticamente, altre.

Uno di questi, almeno secondo le sue parole, è il boss delle Frecce d’Argento. “Il Coronavirus ha insegnato a me e a mia moglie Susie che rallentare è una cosa buona”, ha confidato al sito della scuderia. “All’inizio è stato difficile perché si potevano fare poche cose, ma poi ci siamo organizzati. Io ho trovato il tempo per riflettere, passare tempo con i figli. Per me sono nuove esperienze. Da 25 anni non sono mai stato in un posto per più di 2 settimane. E’ accaduto solo in vacanza. Dunque è stato qualcosa di nuovo e credo che abbia cambiato la nostra vita in meglio. Fare meno telefonate, meno meeting, lavorare di meno è qualcosa che mi ha reso un essere umano migliore”.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Estasiato da un’esistenza rinnovata fatta di relax e semplicità, il manager di Vienna non ha neppure voluto tormentare i suoi piloti.

“Ho lasciato loro la libertà di gestire il tempo e il modo di comunicare con me”, ha raccontato Wolff. ” Con Hamilton ci parliamo spesso e ci teniamo aggiornati regolarmente. Con Bottas, invece, non ci siamo sentiti anche perché credo sia in un bel posto e felice con la sua nuova ragazza”, ha sottolineato. In effetti il finlandese sembra essere tornato a vivere dal momento della separazione dalla ex moglie Emilia. Piuttosto attivo sui social il #77 ha tenuto tutti costantemente al corrente delle sue mille attività tra bici e rally.

Toto Wolff e Valtteri Bottas (©Getty Images)

Chiara Rainis