Jorge Lorenzo: “Valentino Rossi è unico e può ancora vincere”

Jorge Lorenzo è tornato a parlare di Valentino Rossi dedicandogli parole al miele. Secondo lo spagnolo il rider di Tavullia può ancora vincere.

Maverick Vinales, Valentino Rossi e Jorge Lorenzo (Getty Images)
Maverick Vinales, Valentino Rossi e Jorge Lorenzo (Getty Images)

Jorge Lorenzo e Valentino Rossi hanno avuto un rapporto molto particolare. Il Dottore nell’arco della sua carriera non è mai arrivato così tanto ai ferri corti con un compagno di team come è accaduto con lo spagnolo. I due hanno lottato per anni per il titolo iridato fianco a fianco.

L’odio sportivo tra i due è diventato tale che ad un certo punto in Yamaha si è dovuto costruire un vero e proprio muro tra i due piloti che ha causato una divisione all’interno della squadra che per certi versi ha fatto bene ad entrambi spingendoli al massimo delle proprie potenzialità.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Lorenzo: “Rossi ha grandi meriti per quello che fa”

I rapporti tra i due però si sono rotti definitivamente dopo il 2015 e la famosa lite tra Valentino Rossi e Marc Marquez, con il Dottore che accusò il #93 di aver favorito il connazionale nella lotta al titolo. Le cose però sono ritornate a calmarsi dopo la vittoria di Lorenzo al Mugello nel 2018, quando il pilota di Tavullia in conferenza gli strinse la mano e si complimentò con lui.

Oggi Valentino e Jorge sono in un certo senso tornati a far parte dello stesso team, anche se con vesti diverse per lo spagnolo che ora è tester della Yamaha. Durante un’intervista a DAZN il rider iberico ha così dichiarato sul suo ex grande avversario: “Valentino è qualcosa di unico. Ha grandi meriti per il fatto che a 41-42 anni lotta ancora per le gare in MotoGP. Nessuno è come lui. Se ha di nuovo il giusto feeling con la moto potrebbe anche vincere di nuovo delle gare, ci credo fermamente. Lui è molto alto, ma con la Yamaha non ci vuole un grandissimo fisico per essere competitivi”.

Antonio Russo

Jorge Lorenzo (Getty Images)
Jorge Lorenzo (Getty Images)