Un ex ingegnere Ferrari ha lavorato sul motore dell’Aprilia RS-GP 2020. Si chiama Luca Marmorini, il suo nome reso noto solo adesso.

Aleix Espargaro (photo Instagram)

L’arrivo di Massimo Rivola in Aprilia ha permesso alla RS-GP di compiere un decisivo step in avanti. Il prototipo di Noale che abbiamo visti nei test a Sepang e a Losail era una moto totalmente ridisegnata, sia nel design che nella sua parte invisibile, motore compreso.

La scuderia veneta è passata ad un motore V4 con l’angolo dei cilindri a 90° e i risultati sono stati subito evidenti lo scorso febbraio. Aleix Espargarò era entusiasta dopo i primi giri, peccato che Andrea Iannone non abbia ancora potuto compiere dei giri a causa della squalifica per doping (sebbene fosse stato possibile girare nei test). Parte del merito va sicuramente al direttore sportivo Massimo Rivola che ha saputo riorganizzare la squadra e il modo di lavorare dell’intero comparto tecnico, inserendo nuove figure ereditate dal mondo della Formula 1.

Leggi anche -> Valentino Rossi, ritiro o ancora MotoGP? Il consiglio di Biaggi

L’ex ingegnere F1 nel box Aprilia

Secondo quanto riportato da Motorsport-Total.com a lavorare sul nuovo motore della RS-GP ci sarebbe Luca Marmorini, 59 anni, laureatosi in Ingegneria all’Università di Pisa. Dopo aver lavorato al Massachusetts Institute of Technology ha iniziato a lavorare nel motorsport. Dopo una lunga collaborazione con Toyota, nel 2009 Marmorini è tornato alla Ferrari e ha sostituito Gilles Simon. Quando i nuovi motori ibridi sono stati introdotti nel 2014, la Ferrari non ha più vinto ed ha quindi lasciato la casa di Maranello.

Dopo la Formula 1, Marmorini ha fondato la società Marmotors, che si occupa di vari progetti. Ciò include anche la collaborazione con Aprilia. Adesso la casa di Noale ha tempo fino al 30 giugno per proseguire con lo sviluppo del proprulsore, soprattutto in termini di affidabilità. Forse prima di quella data sarà possibile organizzare un test privato per limare gli ultimi dettagli. Dopo di che dovrà essere congelato come richiesto dal regolamento “speciale” per l’emergenza Covid-19. Nonostante le concessioni Aprilia e KTM dovranno fermare l’evoluzione del motore fino alla fine del 2021.

Aleix Espargaro sulla RS-GP 2020 ai test di Sepang (Foto Aprilia)
Aleix Espargaro sulla RS-GP 2020 ai test di Sepang (Foto Aprilia)