Il momento del debutto posticipato a causa del coronavirus è finalmente arrivato: ecco la nuova Nissan Kicks e-Power.

nissan leaks
(Image by Motor1)

La rinnovata Nissan Kicks doveva arrivare il 19 marzo, ma questo prima della pandemia COVID-19. Non abbiamo idea di quando sia stato rinviato il progetto di mostrare la macchina, ma non ha più importanza. Questa è la prima foto della rinnovata Nissan Kicks, rivelata da una pagina ufficiale della Nissan Thailand. Inoltre, questa è la prima immagine della Kicks e-Power, probabilmente la “vettura elettrica” più economica in vendita.

Si è già discusso se può essere considerata un’auto elettrica o meno. E il fatto è che si tratta di un veicolo elettrico in quanto il motore a combustione che utilizza non alimenta in alcun modo le ruote. Ciò che farà sì, però, che i fanatici dell’elettrico la scartino come opzione è il fatto che non può essere ricaricata: tutta l’energia che riceve proviene dal generatore a gas che ha sotto il cofano.

In fin dei conti, questo non farà molta differenza. Il sistema e-Power ha aiutato Nissan ad avere il veicolo più venduto in Giappone. Il Note e-Power può funzionare a 2,69 l/100 km. Questo è il consumo di carburante che si otterrebbe da una moto.

In Brasile, Nissan ne venderà una versione flex-fuel entro il 2021, che renderà il generatore 1,2 a tre cilindri in grado di bruciare etanolo – un carburante rinnovabile che estrae CO2 dall’atmosfera nella sua produzione.

Sappiamo che il COVID-19 ha anche fatto scendere i prezzi del petrolio a livelli inaspettati. Ciò potrebbe significare che i produttori di macchine a benzina avranno un incentivo a proliferare, ma speriamo che non sia così. La Nissan Kicks e-Power potrebbe aiutare la transizione verso un mondo senza petrolio anche se ne usa ancora un po’. Almeno fino a quando i prezzi delle batterie non scenderanno sotto i 100 dollari al kWh e renderanno i veicoli elettrici competitivi rispetto ai veicoli con motore a combustione in qualsiasi circostanza.