Aprilia Tuono 660: tutto quello che c’è da sapere

Aprilia ha introdotto all’EICMA 2018 un nuovo concetto di bicilindrico: il concept RS 660. Il prototipo utilizzava una variante 660cc del motore RSV4 1100, la metà del V4.

tuono
(Image by Motor1)

Non ci è voluto molto tempo perché le voci sul concept si dirigessero verso la produzione dopo che erano trapelate delle riprese spia di un modello da collaudo, solo un mese dopo il debutto del concept. L’anno successivo Aprilia avrebbe l’RS 660 pronto per la produzione.

L’azienda introdusse anche un secondo concept basato sul modello 660: questa volta, il Tuono ottenne il trattamento di medie dimensioni con il Tuono 660 Concept. Mentre Aprilia non ha ancora confermato che il concept seguirà le fasi dell’RS ed entrerà in produzione, è facile fare due più due. Mentre aspettiamo che Aprilia ci dica quello che già sappiamo, ecco uno sguardo a tutto quello che sappiamo sul Tuono 660.

Il motore V4 di Aprilia alimenta attualmente due modelli: l’RS e il Tuono. Avrebbe senso che il suo mini me seguisse lo stesso schema, no? I segnali lo indicano comunque con il lancio della RS 660 e del Tuono 660 “Concept”. Ad essere onesti, quel concept è solo a due specchietti e quattro segnali di svolta dall’essere omologati per la circolazione stradale.

Il Tuono 660 è una versione semiautomatica della RS. Mentre si prevede che il modello utilizzi lo stesso telaio leggero in alluminio a due longheroni della RS, è dotato di un manubrio più alto, di una sella per il passeggero e di pedane per il passeggero, che si traducono in una moto più comoda per chi sta dietro. Anche la forcella invertita Kayaba da 41 mm e l’ammortizzatore regolabile, così come la meccanica dei freni Brembo, dovrebbero rimanere invariati.

Sappiamo che la RS 660 pesa 168 kg a secco, ma non sappiamo con certezza come si confronterà la Tuono. L’RS è più orientata alla pista, quindi c’è la possibilità che possa essere più leggera della Tuono per renderla più orientata alle prestazioni. Poiché il Tuono è una versione “spogliata” dell’RS, c’è anche la possibilità che possa essere più leggero. Questa è una specifica che dobbiamo ancora determinare.

tuono
(Image by Motor1)

Per quanto riguarda il motore, il Tuono utilizzerà una versione “spenta” del motore da 660cc del gemello Produrrà 95 cavalli invece di 100 come nell’RS e si parla addirittura di un’iterazione di 45 cavalli per renderlo adatto ai principianti in Europa.

Aprilia ha caricato la RS con una serie di caratteristiche tecnologiche che di solito si trovano nelle moto di fascia alta come l’ABS in curva, il controllo trazione, le modalità di guida, il cambio rapido, il freno motore e il controllo delle ruote. Il pacchetto dovrebbe essere offerto sulla Tuono 660.

Possiamo aspettarci la conferma che la Aprilia Tuono 660 arriverà in produzione verso la fine dell’anno, probabilmente all’EICMA 2020.