Prime parole di Sainz: “Sono entusiasta del mio futuro”

Carlos Sainz si veste ufficialmente di rosso e per l’occasione ha postato sul proprio profilo una foto da bambino su un kart color Ferrari.

Carlos Sainz Jr. (Twitter)
Carlos Sainz Jr. (Twitter)

Non prendiamoci in giro, guidare per la Ferrari è il sogno di ogni pilota. Non esiste driver al mondo che almeno una volta nella vita non abbia sognato di vestirsi di rosso e guidare per il marchio più prestigioso del mondo. Il Drake diceva sempre: “Chiedete ad un bambino di disegnare una macchina, sicuramente la farà rossa”.

Quel bambino questa volta si chiama Carlos Sainz Jr. che, cresciuto per forza di cose a pane e motori, oggi quel sogno lo può finalmente realizzare. Per vederlo vestito di rosso bisognerà aspettare ancora un anno. Contratti e sponsor, infatti, non gli permettono nemmeno di indossare un cappellino rosso, quindi al momento l’unica cosa Ferrari che può stringere tra le mani è il contratto appena firmato.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Messaggio al miele per la Ferrari

Lo spagnolo ha deciso di commentare poco fa la notizia su Twitter. Naturalmente, non avendo possibilità di mostrarsi in rosso ha postato una sua foto da bambino su un kart, manco a dirlo dello stesso colore Ferrari, che poi insieme al giallo sono anche le tonalità della Spagna.

L’iberico ha accompagnato la foto con la seguente didascalia: “Sono molto felice che guiderò per la Ferrari nel 2021 e sono entusiasta del mio futuro con la squadra. Ho ancora un anno importante con la McLaren e non vedo l’ora di tornare a correre con loro in questa stagione”. Insomma un commento politicamente corretto che non rinnega il presente, ma guarda con occhi luccicanti il futuro, che questa volta sarà tutto rosso.

LEGGI ANCHE:
-> Carlos Sainz in Ferrari: ora chi gli dice di fare la seconda guida?
-> La Ferrari snobba Ricciardo e sceglie Sainz. Ha sbagliato?
-> Carlos Sainz: da figlio d’arte a pilota più in voga del momento

Antonio Russo

Carlos Sainz nel paddock (Getty Images)
Carlos Sainz nel paddock (Getty Images)