Carlos Sainz arriva in Ferrari, secondo molti per fare da spalla a Leclerc, ma probabilmente darà del filo da torcere al monegasco.

Carlos Sainz (Getty Images)
Carlos Sainz (Getty Images)

Carlos Sainz è della Ferrari. Il pilota spagnolo, infatti, dopo l’addio ufficiale di Sebastian Vettel alla Rossa è approdato a Maranello. Il driver iberico nell’ultima stagione con la McLaren si è distinto per grande costanza portando a casa un podio ed entrando spesso in top-6.

Proprio questo ultimo campionato importante ha fatto propendere la Ferrari a puntare su di lui per la prossima stagione. La trattativa ha ricevuto un’accelerata nelle ultime ore dopo l’annuncio dell’ingaggio da parte del team inglese di Daniel Ricciardo. Lo spagnolo ha firmato un biennale con la casa di Maranello.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Sainz: gioventù al servizio del talento

In tanti vedono in questa scelta la chiara intenzione della Ferrari di puntare su un solo cavallo: Charles Leclerc, ma ne siamo proprio sicuri? Carlos Sainz è giovane, ha solo 25 anni ed è un nome potente in Spagna, non solo per l’importanza del padre, ma anche e soprattutto perché con l’uscita di scena di Alonso, il tifo iberico in F1 si è totalmente spostato su di lui.

L’ingaggio di Sainz porterà con sé sicuramente una buona dose di sponsor spagnoli, che faranno bene alle casse della Rossa, ma concentrandoci sulla pista non possiamo di certo pensare che l’ormai ex McLaren venga a fare la seconda guida.

Sainz durante la sua carriera, pur guidando per scuderia che non si trovavano nei primi posti in classifica ha sempre recitato un ruolo da primo pilota, è un ragazzo di personalità e soprattutto ha dimostrato di essere molto veloce. L’impressione è che nel 2021 vi saranno scintille in pista tra i due ferraristi.

LEGGI ANCHE:
-> Prime parole di Sainz: “Sono entusiasta del mio futuro”
-> La Ferrari snobba Ricciardo e sceglie Sainz. Ha sbagliato?
-> Carlos Sainz: da figlio d’arte a pilota più in voga del momento

Antonio Russo

McLaren - Carlos Sainz (Getty Images)
McLaren – Carlos Sainz (Getty Images)