BMW S1000RR, una storia in continua evoluzione – VIDEO

In questo video tributo di BMW alla sua S1000RR vedremo l’evoluzione nel tempo di questa moto con uno sguardo attento ad ogni iterazione.

bmw 1000
(Image by Motor1)

È divertente guardare le moto crescere, vero? Un po’ come le persone, di solito è una crescita graduale nel tempo. Le piccole evoluzioni possono non sembrare un grande cosa quando accadono, ma si sommano nel tempo. Molto presto, si può vedere un barlume di quello che era una bici una volta, anche se la versione attuale sembra molto diversa.

La leggenda della BMW S 1000 RR è iniziata nel lontano 1992, con la R1100RS. Direttamente dalla fabbrica, era dotata di un motore boxer da 1085cc raffreddato ad aria che produceva 90 cavalli e 95 newton-metri di coppia. Vantava anche una velocità massima di 218 kmh, e pesava 239 kg.

Nel 1998 è arrivata la R1100S. Ha aumentato la potenza fino a 98 cavalli e ha offerto 97 Nm di coppia. La velocità massima era di 227kmh. Anche il peso è diminuito, arrivando a soli 208 kg. Questo è anche il punto in cui il progetto ha iniziato ad apparire un po’ più sportivo, e mostra alcuni barlumi delle S 1000 RR che conosciamo oggi.

In avanti di otto anni, e l’R1200S del 2006 ha continuato ad aumentare ancora di più la potenza e la velocità, riducendo ancora una volta il peso. Questo nuovo boxer da 1170cc ha prodotto una sorprendente coppia di 122 CV e 112 Nm. Potrebbe raggiungere una velocità massima di 241 kmh. Il tutto pesava 198 kg.

Passarono solo due anni prima che la HP2 Sport del 2008 si mettesse in strada. Con una potenza di 130 cavalli, questa HP2, si prevedeva avrebbe potuto raggiungere una velocità massima di 248 kmh. Ha fatto tutto questo mentre pesava solo 178 kg. Una combinazione di costante aumento della potenza e delle prestazioni e di perdita di peso per le iterazioni ha portato BMW a fare tutte le scelte che hanno portato all’introduzione della prima generazione di S 1000 RR appena un anno dopo.

Nel 2009, la S 1000 RR ha finalmente fatto il suo debutto mondiale. Il suo motore da 999cc in linea-quattro produceva 190 cavalli. La velocità massima dichiarata era di 305 kmh. Il peso era di 183 kg. I suoi aiuti elettronici per il pilota erano collegati, contribuendo a inaugurare l’attuale era moderna delle superbike di fascia alta.

Dalla sua introduzione, la S 1000 RR ha continuato ad evolversi. Ogni generazione è stata una formidabile arma da pista, affinando sempre più la sua nitidezza a punti sempre più sottili. Se il passato è passato, la continua evoluzione sarà affascinante da vedere, e ancora meglio da guidare.