Binotto: “Amo Giovinazzi, ma era presto per passare in Ferrari”

Mattia Binotto ha voluto dedicare un pensiero anche ad Antonio Giovinazzi, lasciato fuori dal giro di piloti che ha portato Sainz in Ferrari.

Antonio Giovinazzi in Ferrari (Getty Images)
Antonio Giovinazzi in Ferrari (Getty Images)

Antonio Giovinazzi è sicuramente il grande deluso della trattativa che ha portato prima al divorzio tra Vettel e la Ferrari e poi al matrimonio tra la Rossa e Sainz. In tanti, infatti, si aspettavano che qualora nel 2020 il pilota di Martina Franca avesse fatto bene si sarebbe guadagnato un’opportunità a Maranello.

L’ingaggio di Sainz però ha spento i sogni di Antonio che a questo punto ha come obiettivo primario per la stagione 2020 quello di guadagnarsi il rinnovo di contratto con l’Alfa Romeo. Nonostante tutto Giovinazzi resta un pilota in orbita Ferrari, che qualora dovesse dimostrarsi all’altezza della situazione in futuro potrebbe fare il grande salto con la Rossa.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Binotto: “Sainz sarà utile per la crescita di Charles”

Durante un’intervista a “Sky Sport” anche Mattia Binotto ha voluto dire la sua sul giovane driver italiano: “Antonio è un ragazzo che amo, lo stimo molto e lo apprezzo come pilota e come uomo. Penso che passare alla Ferrari dopo una sola stagione sarebbe troppo presto per il livello di pressione e responsabilità che c’è. Deve fare altri anni di esperienza, deve farsi le spalle larghe. Penso che in questo 2020 potrà dimostrare il suo valore. Io conto sulla sua crescita e l’ho detto anche a lui che lo aiuteremo perché è un nostro pilota e rientra nei nostri piani”.

Infine il team principal Ferrari ha parlato del nuovo acquisto fatto dalla Rossa: “Tutti i nostri tifosi potranno conoscere meglio Carlos in futuro. Lui è simpatico, giovane, è un lavoratore e sarà utile accanto a Charles. Ha dimostrato sinora di portare tanti punti a casa e sempre la macchina a traguardo. Oggi abbiamo ripreso con i motoristi. Da giovedì torneranno quelli del telaio e presto ricominceremo a sviluppare la macchina”.

Antonio Russo

Antonio Giovinazzi in Alfa Romeo (Getty Images)
Antonio Giovinazzi in Alfa Romeo (Getty Images)