Da giovedì 14 maggio riapre il circuito di Misano. Potranno allenarsi 40 piloti professionisti tra cui il gruppo della VR46 Academy.

Misano World Circuit Marco Simoncelli (photo Facebook)
Misano World Circuit Marco Simoncelli (photo Facebook)

Il nuovo calendario della MotoGP sta gradualmente prendendo forma. Finora, solo quattro paesi sono stati presi in considerazione. In Spagna si correranno almeno 7 Gran Premi, agli inizi di giugno Dorna presenterà il nuovo calendario, riservandosi entro settembre ogni decisione circa eventuali ma improbabili gare extraeuropee. Saranno gare a porte chiuse per la prima volta nella storia della classe regina, seguendo rigidi protocolli che dovranno essere approvati da governi e autorità sanitarie.

Leggi anche -> Andorra, 22 piloti residenti ritornano ad allenarsi

Intanto da qualche giorno i piloti hanno ripreso ad allenarsi su tracciati privati, in Italia, e sul circuito di Andorra. Da domani riaprirà anche il Misano World Circuit Marco Simoncelli, dove potranno allenarsi una quarantina di piloti professionisti. Fra di loro anche quelli della VR46 di Valentino Rossi. Si alterneranno in modo da non affollarsi nello stesso giorno e con orari differenti. Potrebbe essere un buon sistema per valutare i protocolli e prepararsi ad una eventuale gara a settembre.

“Dopo questo lungo periodo di stop ci prepariamo a un primo, importante, test, riservato, come da disposizioni governative, ai soli piloti di interesse nazionale residenti nella regione Emilia Romagna – dice il presidente della FMI, Giovanni Copioli -. Con il circuito di Misano c’è una consolidata collaborazione, è il centro tecnico federale e abbiamo messo a punto tutte le procedure per la tutela della salute di piloti e addetti. Ringrazio il direttore dell’autodromo, Andrea Albani, guardo con fiducia a questo primo test, fondamentale per la ripresa delle nostre attività sportive, a iniziare dal CIV”.

Misano World Circuit Marco Simoncelli (photo Facebook)
Misano World Circuit Marco Simoncelli (photo Facebook)