Per il dopo Vettel alla Ferrari sempre meno probabile l’arrivo di Daniel Ricciardo e favorito quello di Carlos Sainz, che incassa l’endorsement di Alonso

Carlos Sainz con la tuta Ferrari (Fotomontaggio di TuttoMotoriWeb.com)
Carlos Sainz con la tuta Ferrari (Fotomontaggio di TuttoMotoriWeb.com)

Il futuro della Ferrari è in via di chiarimento. Tra meno di due mesi, ovvero prima ancora che arrivi il momento di tornare in pista per cominciare questo tormentato campionato 2020 di Formula 1, con ogni probabilità conosceremo chi guiderà la Rossa nella prossima stagione.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Ovvero, chi affiancherà Charles Leclerc, l’unica attuale certezza a lungo termine della coppia di piloti del Cavallino rampante. Con il passare dei giorni calano le quotazioni di Sebastian Vettel, sempre meno intenzionato ad accettare il contratto breve e dallo stipendio tagliato, e di conseguenza crescono quelle di Carlos Sainz.

Leggi anche —> Carlos Sainz sorpassa Seb Vettel: perché ora è lui la prima scelta Ferrari

Alonso tifa per Carlos Sainz

E non va sottovalutato l’endorsement che il giovane spagnolo ha incassato anche da parte di un illustre ex di Maranello, il suo connazionale Fernando Alonso: “Carlos sta andando benissimo, non solo dall’anno scorso”, ha dichiarato il due volte iridato ai microfoni del quotidiano sportivo iberico As. “Fin dalla Toro Rosso ha svolto un ottimo lavoro. All’inizio ha avuto come compagno di squadra Verstappen, poi Hulkenberg. Ha sempre avuto avversari tosti al fianco e si è sempre difeso bene. Questo è positivo per la Spagna e per lo sport, spero che abbia un grande futuro davanti”.

Magari, un futuro alla Ferrari, quello che tra gli altri prospetta anche il giornalista Leo Turrini, notoriamente ben informato sugli affari interni della Scuderia: “Per tutta una serie di ragioni il candidato più credibile all’eventuale dopo Vettel è lo spagnolo Sainz, come è stato più volte detto in giro negli ultimi mesi”, ha scritto sul suo blog nel sito del Quotidiano nazionale.

Ricciardo sempre più lontano dalla Ferrari

Sempre meno credibile, invece, la pista che porterebbe a Daniel Ricciardo: “Se l’accordo (con Vettel, ndr) non si trova, e non lo escludo, sommessamente dubito che Ricciardo possa essere interessato. Magari mi sbaglio e tra l’altro a me l’australiano piace molto. Solo, accanto a Leclerc non ce lo vedo”, conclude Turrini.

L’australiano, dal canto suo, spera in un pronto rinnovo con la Renault, che però potrebbe essere complicato dalla quarantena: “Questa situazione rende tutto più difficile”, ha dichiarato ai microfoni di Sky Italia. “Vorrei parlare del contratto con la Renault, ma penso che sarebbe troppo tardi farlo a luglio”. Ovvero, quando la Formula 1 tornerà in pista. E quando probabilmente i due sedili della Ferrari saranno già occupati.

Daniel Ricciardo e Sebastian Vettel (Foto Clive Mason/Getty Images)
Daniel Ricciardo e Sebastian Vettel (Foto Clive Mason/Getty Images)