Alex Rins confessa: “Ecco che cosa ho imparato da Andrea Iannone”

Alex Rins debuttò tre anni fa in MotoGP con la Suzuki (marchio al quale oggi è legato a lungo termine) a fianco di un già esperto Andrea Iannone

Alex Rins e Andrea Iannone ai tempi in cui erano compagni di squadra (Foto Suzuki)
Alex Rins e Andrea Iannone ai tempi in cui erano compagni di squadra (Foto Suzuki)

Oggi Alex Rins è da considerarsi a pieno titolo uno dei protagonisti della MotoGP, anche se ha alle spalle solamente tre stagioni in classe regina. Tutte trascorse con Suzuki, le prime due al fianco di Andrea Iannone. Un pilota più esperto di lui, con il quale condividere il box al debutto ha insegnato molto allo spagnolo.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

“Ad andare veloce fin dal primo turno di prove libere del venerdì. A mettermi il casco e a spingere sempre”, racconta Rins ai microfoni del Corriere dello Sport. “Andrea è un pilota che ha molto talento e con Suzuki è stato molto veloce. Mi ha tirato fuori la grinta di volerlo battere”.

Il doppio matrimonio di Rins: con Suzuki e con la fidanzata

Da allora Iannone ha deciso di lasciare la Casa di Hamamatsu, per accasarsi in Aprilia. Rins, invece, ha appena rinnovato con il marchio giapponese: “Sono molto soddisfatto. Sto molto bene qui con loro, in questo team, lavoriamo bene insieme, è tutto molto familiare e abbiamo un obiettivo comune: vincere il titolo”.

E per vincere il titolo, obiettivo dichiarato di Rins, dovrà innanzitutto battere Marc Marquez, impresa che già gli riuscì l’anno scorso a Silverstone. “Lui è molto veloce, ha molta esperienza”, ammette sul suo connazionale. “Mi piace lottare con lui e imparare da lui: senza nulla togliere agli altri, ovviamente. In MotoGP tutti i piloti sono bravi. In ogni gara si impara sempre qualcosa da qualcuno, che sia dove mettere la moto, fare un sorpasso, aspettare il momento giusto o anche a gestire l’intera gara”.

Parlando di vita privata, oltre al matrimonio con la Suzuki, Alex ha annunciato anche quello con la sua fidanzata Alexandra: “Doppio matrimonio! Quello con Suzuki mi sarebbe piaciuto annunciarlo in pista, magari dopo una vittoria o una grande prestazione, ma purtroppo la situazione non ce l’ha permesso. Invece alla mia fidanzata ho chiesto di sposarmi proprio durante la quarantena. Avevo comprato l’anello il giorno prima che venisse decretato l’isolamento. Viviamo insieme già da un paio d’anni, ci amiamo, e allora perché no?”.

La Suzuki di Alex Rins ai box nei test MotoGP in Qatar (Foto Dorna)
La Suzuki di Alex Rins ai box nei test MotoGP in Qatar (Foto Dorna)