Audi A6 Avant 2.0 (55) TFSI e quattro S tronic è la prima vettura Avant con tecnologia ibrida plug-in del marchio tedesco.

Audi A6 Avant 2.0 (55) TFSI e quattro S tronic
Audi A6 Avant 2.0 (55) TFSI e quattro S tronic

Arriva sul mercato Audi A6 Avant 2.0 (55) TFSI e quattro S tronic, la prima Avant con tecnologia ibrida plug-in della Casa dei Quattro Anelli. Al motore 4 cilindri 2.0 TFSI da 252 CV e 370 Nm di coppia viene abbinato un propulsore elettrico del tipo sincrono a magneti permanenti integrato, insieme a una frizione di separazione, nel cambio S tronic a 7 rapporti. L’unità a zero emissioni è in grado di erogare 143 CV e 350 Nm.

Audi A6 Avant 2.0 (55) TFSI e quattro S tronic può così contare su di una potenza complessiva di 367 CV e una coppia di 500 Nm disponibile, mentre la trazione quattro con tecnologia ultra consente un consumo di carburante straordinariamente ridotto a fronte di prestazioni sportive. La prima Avant con tecnologia PHEV fa infatti registrare, con il pieno di energia, percorrenze nel ciclo combinato WLTP sino a 55 km/litro con emissioni di CO2 di 40/50 grammi/km. La velocità massima autolimitata è di 250 km/h, in modalità 100% elettrica tocca una top speed di 135 km/h.

Leggi anche -> Nuova Audi A3: lancio integralmente digitale per la prima volta

Programmi, prezzo e dotazione di serie

Grazie alla batteria ad alta tensione, Audi A6 Avant 2.0 (55) TFSI e quattro S tronic consente di coprire i tragitti cittadini senza ricorrere al propulsore termico, forte di un’autonomia elettrica sino a 51 chilometri WLTP. Il guidatore può decidere liberamente se e come intervenire nell’interazione tra il 2.0 TFSI e il motore elettrico. Sono disponibili tre programmi di marcia: “EV”, “Auto” e “Hold” che danno rispettivamente priorità alla trazione elettrica, alla modalità ibrida automatica o al risparmio d’energia a vantaggio di una successiva fase di viaggio. Il sistema di recupero dell’energia deriva da Audi e-tron, prima vettura totalmente elettrica Audi.

Audi A6 Avant 2.0 (55) TFSI e quattro S tronic approderà nelle concessionarie italiane all’inizio del terzo trimestre 2020 con prezzi da 75.200 euro. In Italia l’omologazione ibrida porta in dote sensibili vantaggi economici e in termini di mobilità: accede liberamente alle ZTL e, in molteplici città, beneficia della sosta gratuita sulle strisce blu. Inoltre è esente totalmente o parzialmente dal bollo, non è soggette all’ecotassa – il cosiddetto “malus” introdotto dalla Legge di Bilancio 2019 – grazie alle emissioni contenute e può contare su costi assicurativi mediamente ridotti del 10%.

Sono inclusi nell’equipaggiamento di serie i proiettori a LED Audi Matrix, i cerchi in lega da 19 pollici a razze multiple e le pinze dei freni verniciate in rosso, lo sterzo progressivo, la navigazione MMI plus con MMI touch response, l’Audi virtual cockpit da 12,3 pollici, il climatizzatore automatico comfort a 4 zone, la radio DAB e il sistema di ausilio al parcheggio plus.

Audi A6 Avant 2.0 (55) TFSI e quattro S tronic