Nonostante il coronavirus alle porte il Gran Premio di Monza e gli organizzatori continuano a rimarcare che la gara si farà.

Gran Premio Monza (Getty Images)
Gran Premio Monza (Getty Images)

La F1 vuole provare finalmente a ripartire. Sul tavolo ci sono varie ipotesi e una delle idee è quella di provare a fare più Gran Premi sullo stesso circuito. In particolare c’è stata grande disponibilità da parte del circuito austriaco di proprietà di Red Bull per organizzare più eventi sul tracciato.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Monza… la storia della passione Italiana❤️🏎️ #throwbackthursday #monzanet #autodromomonza #italy #race #motorsport

Un post condiviso da Autodromo Nazionale Monza (@autodromonazionale_monza) in data:

Intanto, nonostante il coronavirus non si fermi in Italia e in particolare in Lombardia, continua a trapelare positività da Monza dove continuano i preparativi per il Gran Premio numero 70 della sua storia che si dovrà disputare dal 4 al 9 settembre. Nella giornata di ieri gli organizzatori hanno rimarcato la cosa pubblicando un “save the date” sui propri social.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

L’Italia potrebbe avere tre Gran Premi

Intanto Liberty Media ha già deciso di pagare il 100% dei premi ai team (circa 930 milioni di euro). Sinora si stima che ci sia già stata una perdita nei ricavi di 192 milioni di euro nei primi 4 mesi dell’anno. L’intenzione per mantenere il tutto a galla è quella di disputare almeno 12 Gran Premi durante questa stagione.

Al momento l’idea è quella di correre in Europa, anche per contenere i costi. Proprio per questo tanti tracciati si sono fatti avanti per proporsi. Al momento sul piatto ci sono Hockenheim, Portimao, Imola e Mugello.

Antonio Russo

Charles Leclerc vince a Monza (Getty Images)
Charles Leclerc vince a Monza (Getty Images)