La MotoGP finalmente sembra pronta a ripartire. I piloti potrebbero correre in un doppio appuntamento a fine luglio a Jerez.

MotoGP - GP Jerez (Getty Images)
MotoGP – GP Jerez (Getty Images)

Dopo tante brutte notizie una buona news finalmente sembra farsi spazio nella coltre di nebbia che si era posata sul campionato 2020 di MotoGP. Finalmente, infatti, si comincia a parlare di ripartenza e le idee sono davvero tante, ma quella più pressante sembra essere quella di far scattare la stagione a Jerez con un doppio appuntamento.

Secondo quanto riportato da il “Diario de Jerez” a breve dovrebbe esserci un incontro tra il vicepresidente del governo spagnolo Juan Marin, il sindaco di Jerez e la Dorna per poter buttare giù un piano per ripartire. Le date scelte dovrebbero essere 19 e 26 luglio, a condizione però che per quelle date lo stato di allarme per la pandemia sia stato revocato.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Si prepara la ripartenza

Il piano della Dorna è quello di cominciare con questi due appuntamenti a Jerez a fine luglio per poi costruire un calendario di 10-12 gare circa tutti sui circuiti europei. Si stanno tenendo inoltre colloqui anche con il circuito di Barcellona per disputare anche lì due gare in due weekend consecutivi.

Il via del campionato sarà naturalmente senza pubblico e con un numero piuttosto ridotto di collaboratori per i team. Si stima che ne paddock dovrebbero esserci circa 1300 persone, un numero di molto inferiore rispetto al solito. Naturalmente la difficoltà maggiore a questo punto sarà rappresentata dal trasporto delle persone che vivono fuori dall’Europa e che dovranno comporre questo paddock monco. In ogni caso, qualora la prima gara venisse confermata il 19 luglio, c’è tempo per organizzare il trasferimento di queste persone.

Antonio Russo

Marc Marquez (Getty Images)
Marc Marquez (Getty Images)