Alex Marquez svela il vero problema riscontrato da Honda durante i test invernali: l’aerodinamica. Ma suo fratello Marc sembra avere risolto.

Alex Marquez (Getty Images)
Alex Marquez (Getty Images)

Durante i test invernali tutti i costruttori hanno fatto progressivi passi in avanti, solo Honda si è ridotta all’ultimo giorno di test a Losail per provare a ritrovare la giusta via dell’evoluzione della RC213V. Marc Marquez è dovuto saltare in sella al prototipo 2019 di Nakagami per testare vecchie componenti e assemblare definitivamente il modello da omologare per il Mondiale 2020.

La moto iridata ha presentato molte difficoltà a svoltare all’ingresso delle curve. Un problema riscontrato da tutti i piloti del marchio, tanto che Cal Crutchlow aveva lanciato un monito d’allarme sin dal primo test a Sepang. Inizialmente si pensava che il vero problema fosse la spalla di Marc Marquez, invece qualcosa è andato storto a livello tecnico durante l’inverno.

Leggi anche -> Marc Marquez: “Sognavo un titolo, il resto è stato un regalo”

L’aerodinamica al vaglio di Marc Marquez

Nonostante tre moto a disposizione il campione di Cervera ha dovuto fare un passo indietro sacrificando il lavoro del pilota giapponese del team LCR Honda. Ma qual era il vero problema della RC213V? “C’era qualcosa di sbagliato nell’aerodinamica in Malesia. Lo abbiamo confermato in Qatar, dove Marc ha trovato la soluzione l’ultimo giorno”, ha svelato Alex Marquez ai microfoni di Sky Sport. Ma per fortuna Marc Marquez è riuscito a mettere una pezza in tempi celeri, tanto che HRC è stato il primo team a presentare la moto da omologare sul circuito di Losail, durante il week-end di gara in cui hanno corso solo le classi Moto2 e Moto3.

I risultati del lavoro tecnico in casa Honda si sapranno solo al termine della prima gara 2020. “Sarà una stagione molto diversa dal solito”, ammette Alex Marquez. “Saranno strane le gare senza fan”, ma quale sarà la cosa più importante al ritorno? “Essere al 100% fisicamente”. Il resto dei problemi sembra essere già risolto, almeno così sembra.

Honda - Alex Marquez (Getty Images)
Honda – Alex Marquez (Getty Images)