MotoGP, Tardozzi: “Honda senza Marquez avrebbe problemi”

Davide Tardozzi, team manager Ducati, commenta la scelta di Honda di blindare Marc Marquez con un contratto di quattro anni.

Davide Tardozzi MotoGP Ducati
Davide Tardozzi (Getty Images)

Probabilmente Ducati un sondaggio lo ha fatto, ma Marc Marquez ha deciso di sposare il progetto Honda MotoGP fino al 2024. Un rinnovo di contratto quadriennale che ha sorpreso molti.

E a Borgo Panigale si ritrovano con opzioni un po’ limitate per il biennio 2021-2022. Prime scelte come Maverick Vinales e Fabio Quartararo si sono legate a Yamaha, lo stesso ha fatto Alex Rins con Suzuki. Il team italiano sta riflettendo sulle scelte del futuro, valutando ogni possibilità a disposizione.

LEGGI ANCHE -> Marc Marquez: “Valentino Rossi sta facendo qualcosa di incredibile”

MotoGP, Tardozzi sulla scelta Honda

Davide Tardozzi in un’intervista concessa a Paddock GP ha commentato la decisione di Honda di blindare contrattualmente Marquez: «Lui è un pilota eccezionale e hanno fatto bene a fare quella scelta. Hanno capito che tenere Marc era più importante dell’evoluzione della moto. Sapevano perfettamente che senza lui avrebbero avuto problemi. Penso che mantenere Marquez sia stata l’unica cosa nella loro mente».

Il team manager Ducati è convinto che HRC senza l’otto volte campione del mondo avrebbe grandi difficoltà. Il campionato MotoGP 2019, effettivamente, ha detto questo se si guardano i risultati. Il fenomeno di Cervera è l’unico che può stare costantemente davanti e puntare al titolo con la RC213V.

Tardozzi si è espresso anche sulla decisione di Yamaha di anticipare di molto l’annuncio della coppia di piloti nella squadra ufficiale: «Alla Yamaha hanno fatto molto bene. Sono stati molto intelligenti. Lo hanno fatto al momento giusto. Penso che Lin Jarvis e Yamaha abbiano trovato una buona soluzione al momento giusto».

Sarà interessante vedere quali saranno le mosse di Ducati per il futuro. La conferma di Andrea Dovizioso è più probabile di quella di Danilo Petrucci. Ad ambire a un posto nel team factory ci sono sicuramente i piloti delle squadre satellite come Jack Miller, Francesco ‘Pecco’ Bagnaia e Johann Zarco. Ma, in assenza di gare, è complicato decidere a Borgo Panigale.

Marc Marquez ai box Honda MotoGP
Marc Marquez ai box (Foto Honda)