Clamoroso: “L’addio della Mercedes alla F1 spinge Hamilton in Ferrari”

L’ex team principal Eddie Jordan dipinge uno scenario pazzesco per il futuro della Formula 1: “La Mercedes si ritirerà, Hamilton passerà alla Ferrari”

Lewis Hamilton con la tuta della Ferrari (Fotomontaggio TuttoMotoriWeb.com)
Lewis Hamilton con la tuta della Ferrari (Fotomontaggio TuttoMotoriWeb.com)

“Sono convinto che costruttori come Honda, forse la Renault e soprattutto la Mercedes getteranno la spugna e termineranno il loro impegno in Formula 1 nei prossimi due anni”. Un’autentica bomba, quella lanciata da Eddie Jordan, fondatore ed ex team principal della squadra omonima, attiva nel Mondiale negli anni ’90.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

L’imprenditore irlandese si dice convinto che non solo la crisi economica del coronavirus, ma l’attenzione sempre più marcata dell’opinione pubblica verso i temi ambientali, costringeranno i colossi dell’automobile a rivedere i loro piani nell’automobilismo sportivo. E l’effetto più clamoroso di questa svolta è che i dominatori dell’attuale epoca del massimo campionato a quattro ruote sono destinati a lasciare le corse.

“I vertici della Mercedes non possono fare altro”, prosegue Jordan nella sua intervista concessa al sito specializzato tedesco F1 Insider. “Hanno vinto tutto e non c’è altro successo che possa promuoverli. Quindi venderanno il loro team e immagino che rafforzeranno la partnership con la McLaren, come accadeva in passato”. Eddie immagina una rinascita dello squadrone che vinse due titoli mondiali con Mika Hakkinen: “Nel futuro, Ferrari, Red Bull e probabilmente McLaren-Mercedes saranno i pilastri della Formula 1”.

Hamilton alla Ferrari, Vettel alla McLaren

Naturalmente, queste novità avranno conseguenze importanti anche sul mercato piloti: la prima e più fondamentale è che Lewis Hamilton, rimasto senza squadra, dovrà accettare l’offerta della Ferrari. “Solo il team italiano può ancora permettersi il suo stipendio, perché sanno che lui lo vale”, prosegue Jordan. “Verstappen resterà alla Red Bull e cercherà di battere Lewis, ma sarà molto difficile”.

E Sebastian Vettel? “A differenza di Hamilton, non lo conosco molto bene, ma secondo me non ha scelta se non ritirarsi oppure passare alla McLaren. Il treno della Ferrari per lui se n’è andato ormai da molto tempo…”.

David Coulthard, Lewis Hamilton e Eddie Jordan (Getty Images)
David Coulthard, Lewis Hamilton e Eddie Jordan (Getty Images)