Anche Andrea Iannone si è detto pronto a ripartire, ma la sua ripartenza riguarda molto più della fine del periodo di quarantena

Andrea Iannone (Foto Aprilia)
Andrea Iannone (Foto Aprilia)

Si fa un gran parlare di ripartenza, in questi giorni in cui si avvicina la Fase 2 dopo la quarantena per il coronavirus. Ma per poche persone questo termine ha un senso così importante come per Andrea Iannone.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Le avversità che hanno colpito il Maniaco, infatti, non riguardano soltanto l’isolamento volontario e la sospensione del campionato di MotoGP. Il periodo difficile per il centauro di Vasto è iniziato già nel dicembre scorso, quando venne comunicata la sua positività all’antidoping.

Positività che, è emerso poi dal processo davanti alla Corte federale, è stata frutto di un’assunzione involontaria di carne contaminata. Ma nemmeno questo riconoscimento ha risparmiato al pilota della Aprilia una sospensione per diciotto mesi dall’attività, nei confronti della quale ha presentato appello al Tribunale arbitrale sportivo.

Iannone è caduto, ma si sta rialzando

Dunque, per Iannone è veramente il momento di ripartire, dopo aver subìto molte batoste, probabilmente immeritate. E la confessione del suo stato d’animo in questo momento così complicato e delicato, Andrea l’affida al suo profilo ufficiale di Instagram, dove mantiene il filo diretto con i suoi tifosi anche dalla quarantena nella sua casa di Lugano.

“È vero, sono ripartito dai miei affetti, dalle mie certezze. Da me”, scrive Iannone in un post sui social network a cuore aperto, onesto, profondo e toccante. “Cadere non è mai stato un problema, ma rialzarti non è facile. Fare i conti con quello che sarebbe potuto essere ma non è stato. Ecco, appunto. Non è stato…”.

Così l’abruzzese intende tornare ancora più forte, più grande e più saggio di prima: “Se ho capito davvero una lezione è che in un secondo può cambiare la tua vita e il modo che hai di guardarla. Impara da ogni momento difficile e non limitarti a cambiare, matura”.

Andrea Iannone ai box della Aprilia (Foto Mirco Lazzari gp/Getty Images)
Andrea Iannone ai box della Aprilia (Foto Mirco Lazzari gp/Getty Images)