Carmelo Ezpeleta: “MotoGP e SBK sulla stessa pista”

0
61

Carmelo Ezpeleta ha in programma di far correre Motomondiale e Superbike sullo stesso circuito in due week-end consecutivi.

Carmelo Ezpeleta (Getty Images)
Carmelo Ezpeleta (Getty Images)

All’indomani della cancellazione dei GP di Germania, Olanda e Finlandia parla Carmelo Ezpeleta. L’ennesimo forfait non è sinonimo di gettare la spugna, assicura il CEO della Dorna. L’emergenza Coronavirus spinge a riprogrammare l’intero calendario, che sarà dimezzato ma per questo ancora più intenso. “Stiamo valutando la possibilità di iniziare a luglio, ma il problema è che uno qualsiasi di questi Gran Premi senza spettatori è molto difficile da fare. Per questo motivo abbiamo deciso con i tre promotori locali di rimandare al prossimo anno invece di fissargli una nuova data”.

Per la prima volta non ci sarà in calendario un classico appuntamento come quello di Assen, ma la situazione inedita spinge a scelte rivoluzionarie. La F1 sta programmando il suo calendario, e la MotoGP? “Siamo sicuri che il nostro programma iniziale sia di partire in Europa e di correre da fine luglio a novembre per vedere cosa succede, e se le gare extraeuropee saranno possibili dopo novembre. Nel peggiore dei casi, se non sarà possibile viaggiare fuori dall’Europa, terremo un campionato di almeno 10-12 gare”.

Leggi anche -> Superbike, Laverty: “BMW vincerà, c’è enorme potenziale”

Più gare sullo stesso circuito

Si sta valutando l’ipotesi di correre due Gran Premi sullo stesso circuito, seguire rigidi protocolli, fare test a tutti coloro che entreranno nel paddock. “Due settimane fa abbiamo avuto un incontro con tutti i costruttori insieme e abbiamo deciso la situazione tecnica per il 2020 e il 2021 per le tre categorie. Poi parlo regolarmente con tutti dei nostri progetti per il prossimo futuro. Lo stiamo facendo. Alcuni dei piloti mi chiamano e sono felice di discutere la situazione con loro. Devo dire che tutti sono in buona salute e non vedo l’ora di iniziare il prima possibile. Capiscono che la situazione è diversa e sono tutti contenti di cercare di iniziare il prima possibile, ma in modo sicuro”.

Carmelo Ezpeleta è certo di poter dare il via al Mondiale. “Il mio messaggio è che saremo sicuri di tornare e che torneremo più forti da questa situazione”. Non stiamo lavorando solo sul 2020, ma sul 2021 e oltre e stiamo cercando di mantenere le gare, che è la cosa più importante”. Ma ci sono novità anche per la SBK: “Ci troviamo nella stessa situazione. Stiamo lavorando. L’idea è che, poiché molti dei circuiti in cui avremo intenzione di partecipare alla MotoGP fanno anche gare di Superbike, allora potremo forse fare una gara di Superbike nel weekend immediatamente dopo una gara della MotoGP. Questo è qualcosa che stiamo studiando insieme alle persone della Superbike per elaborare il miglior calendario”.

Carmelo Ezpeleta (Getty Images)