Parla il candidato per il dopo Vettel: “Alla Ferrari farei molto bene”

0
16335

Carlos Sainz non conferma né smentisce le voci che lo accostano alla Ferrari per il 2021. Ma sostiene che al volante della Rossa potrebbe far molto bene

Leclerc e Vettel (Getty Images)
Leclerc e Vettel (Getty Images)

Di voci ne circolano tante, di notizie ancora poche. “Non vi dirò nulla di nuovo”, mette le mani avanti Carlos Sainz, quando i colleghi del quotidiano sportivo spagnolo El Mundo Deportivo lo interrogano sulle indiscrezioni che lo accostano ad un passaggio alla Ferrari per il 2021.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Ma il fatto che lo spagnolo non sia ancora pronto a confermare le trattative con Maranello non significa che le smentisca. “Cerco di restare fuori dalla ridda dei rumour, perché c’è troppo tempo libero per leggere”, spiega il figlio d’arte. “Preferisco un libro o una serie tv. Ma mi piace anche seguire le notizie di Formula 1. Da parte mia non posso dirvi nulla di nuovo perché non c’è nulla di nuovo, la F1 è totalmente paralizzata e non si muove nulla. Quello che posso dirvi è che mi fido delle mie abilità di pilota”.

Carlos Sainz capace di andar forte in Ferrari

Le abilità che gli hanno permesso di ottenere risultati imprevedibili al volante della McLaren e hanno attirato l’attenzione anche del Cavallino rampante. Proprio il nome di Sainz, infatti, insieme a quello di Daniel Ricciardo, è attualmente in cima alla lista dei candidati per sostituire Sebastian Vettel, che ha respinto la prima proposta di rinnovo della Rossa che prevedeva un contratto annuale con un sostanzioso taglio dello stipendio.

Leggi anche —> Trattativa Ferrari-Vettel, è “l’offerta che Seb non può rifiutare”

Carlos non sa (o non può) ancora dire se il prescelto sarà lui, ma quello che è pronto ad affermare è che se gli verrà data la possibilità di guidare una vettura della Scuderia se la caverà benissimo. “Credo di aver fatto un passo avanti molto importante l’anno scorso”, prosegue. “Perciò che io guidi una Ferrari, una Mercedes o una McLaren penso di essere in grado di fare ottime cose. Non credo che ci debbano essere dubbi al riguardo”. Un messaggio indirettamente inviato all’indirizzo di Mattia Binotto?

Sainz Jr. (Getty Images)
Sainz Jr. (Getty Images)