Kubica a sorpresa: “Nel 2008 potevo vincere il Mondiale, vi spiego come”

0
140

Robert Kubica ha raccontato a sorpresa che nel 2008 è stato vicino alla possibilità di poter lottare per il titolo con la BMW.

Robert Kubica (Getty Images)
Robert Kubica (Getty Images)

Robert Kubica ha avuto una buona carriera in F1, ma poteva sicuramente fare molto di più, purtroppo per lui però alcuni brutti incidenti gli hanno impedito sempre di spiccare il volo. Nonostante ciò il suo score ad oggi parla di: 1 vittoria, 12 podi e 1 pole, tutto questo nonostante il polacco non abbia mai corso per un top team.

Come riportato da “Motorsport.com” Robert Kubica ha così raccontato dei propri inizi: “Nel 2001 avevo 17 anni ed entrai a far parte del progetto Renault, ma con loro non ci fu un grande feeling. Non capirono il mio talento e mi ritrovai fuori dal programma. Alla fine di un test nel 2005 mi proposero un contratto, ma c’era già la BMW con cui firmai. Briatore non capì subito il mio potenziale, ma dopo spinse per avermi in Renault nel 2010″.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Kubica: “Ci sono tanti fattori che contano in un team”

Il pilota polacco ha poi proseguito: “Nel 2008 potevamo vincere il Mondiale, avevamo dei pezzi nuovi che ci avrebbero fatto guadagnare decimi di secondo per giocarcela con McLaren e Ferrari. La BMW non ha voluto metterli in auto perché voleva vincere nel 2009, ma poi è stato un flop quell’anno”.

Infine Kubica ha parlato della questione legata ai tagli di budget: “Se togli 200 milioni ad un top team non è che diventa ultimo. Ci sono tanti fattori che entrano in gioco e che tengono una squadra nei primi posti tra cui il talento delle persone che ci lavorano. Hanno eliminato i test per risparmiare denaro, ma alla fine il budget è rimasto sempre uguale”.

Antonio Russo

Alfa Romeo - Robert Kubica (Getty Images)
Alfa Romeo – Robert Kubica (Getty Images)