Iannone aggredito sui social, ma gli amici sono con lui (FOTO)

0
134

Andrea Iannone è stato letteralmente aggredito sui social da alcuni leoni da tastiera a causa di uno scatto postato su Instagram.

Andrea Iannone (Instagram)
Andrea Iannone (Instagram)

Andrea Iannone sta vivendo un brutto momento della sua carriera a causa delle accuse di doping che gli sono piovute addosso. Il rider italiano è riuscito a dimostrare la propria estraneità a tutto ciò appurando che i propri valori sfasati erano dovuti probabilmente ad una semplice contaminazione alimentare. Un qualcosa di comprensibile per chi è costretto a mangiare ogni giorno in un luogo diverso del mondo.

Purtroppo per lui però, inspiegabilmente, la FIM lo ha squalificato per 18 mesi pur ammettendo l’involontarietà del pilota nell’assumere quelle sostanze. Una punizione durissima che Andrea spera di ridurre nel ricorso al TAS.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Emis Killa si schiera con Andrea

Qualche giorno fa il pilota di Vasto ha postato sui propri social alcune foto che lo ritraggono seduto sul tettuccio della sua Mercedes G63 AMG mentre fotografa con il cellulare il paesaggio con la scritta in inglese: “Imparando ad apprezzare le cose semplici”.

Subito su di lui sono piovute le critiche dei soliti leoni da tastiera che lo hanno accusato di parlare di semplicità seduto su una vettura del valore di 200mila euro. Naturalmente Iannone non intendeva parlare del suo stile di vita, piuttosto della semplicità di un paesaggio come quello che stava fotografando.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Learning to appreciate the simple things 🙏🏼 – #maniac #ai29

Un post condiviso da Andrea Iannone (@andreaiannone) in data:

Alcuni amici lo hanno subito difeso, come il cantante Emis Killa che ha commentato: “La didascalia fa riferimento al paesaggio. Ha scritto che apprezza le piccole cose, non che schifa le altre. Frustrati, invidiosi e ipocriti. Vi meritate la vita che fate”.

Antonio Russo

Andrea Iannone (Getty Images)
Andrea Iannone (Getty Images)