Trattativa Ferrari-Vettel, è “l’offerta che Seb non può rifiutare”

0
11774

Nonostante Sebastian Vettel abbia respinto la prima offerta di rinnovo del contratto con la Ferrari, Timo Glock è convinto che alla fine resterà alla Rossa

Sebastian Vettel (Getty Images)
Sebastian Vettel (Getty Images)

La prima proposta di rinnovo del contratto avanzata dalla Ferrari a Sebastian Vettel, che prevedeva la durata di un solo anno e uno stipendio più che dimezzato, è stata cordialmente respinta al mittente da parte del campione tedesco. Eppure, c’è chi pensa che queste trattative siano destinate ad avere un esito scontato.

-> Per restare aggiornato sulle ultime notizie di F1, MotoGP e Superbike CLICCA QUI

Il quattro volte iridato resterà a Maranello, per il semplice motivo che non dispone di altre opportunità allo stesso livello. Insomma, si tratta della classica “offerta che non può rifiutare”. Ne è convinto Timo Glock, ex pilota di Formula 1, oggi impegnato nel Dtm, e connazionale dello stesso Vettel.

Glock non vede alcuna prospettiva possibile di addio da parte di Vettel al Cavallino rampante: “Dipende da quali siano le sue alternative”, ha spiegato ai microfoni della rivista specializzata austriaca Speedweek. “Ma non ne avrà molte, per questo motivo avrebbe più senso rimanere lì dove si trova”.

Glock consiglia a Vettel di restare in Ferrari

Gli unici altri approdi possibili per il teutonico sarebbero infatti squadre di seconda fascia come McLaren o Renault. Invece, l’obiettivo di vincere il quinto titolo mondiale, e di riportare dunque l’iride alla Rossa, secondo Timo non è ancora del tutto fuori dalla portata di Vettel. “Ha ancora una possibilità”, sostiene Glock. “Farà tutto quello che può per raggiungere l’obiettivo di diventare campione del mondo per la Ferrari. Anche se sarà difficile nel 2020, ci dovrebbe comunque riprovare”.

Infatti, nonostante nella passata stagione lo scontro interno con il suo nuovo compagno di squadra Charles Leclerc sia stato pressoché a senso unico, Glock è convinto che il quadro potrebbe cambiare quando si tornerà finalmente in pista. “Nel duello con il suo compagno dovrebbe ritrovarsi in una posizione migliore, perché la nuova macchina gli si adatta meglio”, conclude Timo. “Conosce il calibro del pilota al suo fianco e sa che il futuro è di Leclerc. Deve dare la svolta il prima possibile”.

Vettel (Getty Images)
Vettel (Getty Images)